• Google+
  • Commenta
14 giugno 2010

Università degli Studi di Catania: Emuni nell’aula magna di Economia

Emuni, lunedì 14 nell’aula magna di Economia la seconda edizione dell’Emuni Research Souk e videoconferenza con la Biblioteca Alessandrina.

Saranno 13 i Paesi europei collegati in video conferenza con la Biblioteca Alessandrina per la seconda edizione dell’Emuni Research Souk “Living Together in the multi -cultural society”, organizzata dall’Euro-Mediterranean University (Emuni), network euromediterraneo di università e istituti per l’alta formazione. L’evento è finalizzato alla definizione di uno spazio di Ricerca euromediterraneo (Emuni R&S) ed è funzionale al potenziamento della cooperazione tra le istituzioni euromediterranee e alla valorizzazione delle attività di ricerca condotte dagli studenti; l’iniziativa, che a Catania è stata promossa dall’Ufficio rapporti internazionali d’Ateneo (Uri), avrà luogo lunedì 14 giugno a partire dalle 8.30 nell’aula magna della facoltà di Economia (Palazzo Fortuna, corso delle Province 36) e coinvolgerà in contemporanea tutte le sedi italiane, spagnole, greche, libanesi, palestinesi, tunisine, turche, portoghesi, marocchine, serbe, slovene, romene e ceche.

Per l’occasione, l’Università di Catania ha partecipato al bando promosso dall’Emuni university con una proposta della Facoltà di Giurisprudenza e del Centro Biblioteche e Documentazione sul tema “Libro e trasmissione della conoscenza: politica, scienza e società multiculturale”, divenendo così sede di una delle sessioni durante la quale studenti di tutti i livelli presenteranno e discuteranno i propri lavori di ricerca relativi al sopra indicato tema. La sessione catanese si aprirà alle 11 con gli indirizzi di saluto del rettore Antonino Recca, a cui farà seguito l’introduzione del prof. Francesco Priolo (delegato d’Ateneo per l’internazionalizzazione – polo scientifico) e gli interventi dei docenti Roberto Tufano, Salvatore Amato, Laura Palazzani e della dott.ssa Imma Ascione, direttrice dell’Archivio di Stato di Napoli. Alle 15 prenderanno il via le due “Student sections” parallele, nel corso delle quali tutti i candidati presenteranno sinteticamente i propri contributi scientifici.

Google+
© Riproduzione Riservata