• Google+
  • Commenta
23 giugno 2010

Università degli studi di Verona: Lo stato di salute respiratoria della popolazione veronese ai raggi X

Giovedì 24 giugno alle 10.45 nell’auletta I del Policlinico di Borgo Roma (piano interrato sotto l’aula magna De Sandre) sarà presentato in anteprima per i giornalisti “Geird” il recente studio sulla salute respiratoria a cui hanno partecipato più di 8.000 persone di Verona e provincia di età compresa tra i 20 e i 45 anni.

La ricerca, realizzata dalla sezione di epidemiologia e statistica medica dell’Università diretta da Roberto de Marco e finanziata dalla Fondazione CariVerona, ha coinvolto tra il 2008 ed il 2010 un campione di più di 8.000 cittadini veronesi di età compresa tra i 20 e i 45 anni. L’obiettivo dell’indagine è stato quello di raccogliere informazioni sull’influenza che l’ambiente ed i geni possono avere sulle patologie respiratorie.

Lo studio sarà al centro di un convegno in programma sabato 26 giugno alle 9.30 al centro Marani ma i risultati saranno presentati ai giornalisti nel focus di giovedì 24. Parteciperanno Roberto de Marco, direttore della sezione di Epidemiologia e Statistica Medica del Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità, Giuseppe Verlato e Maria Elisabetta Zanolin della stessa sezione, Marcello Ferrari, direttore del servizio di Fisiopatologia Respiratoria del Policlinico “G.B. Rossi” e Cristina Bombieri, del Dipartimento di Scienze della Vita e della Riproduzione.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy