• Google+
  • Commenta
16 giugno 2010

Università di Parma: Facoltà di economia prima giornata tematica del cucs sulla biodiversità

Il CUCS è il Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo Sviluppo, a cui partecipa attivamente anche l’Università di Parma con il CUCI – Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale.

Venerdì 18 giugno, a partire dalle 9.45, presso l’Aula I della Facoltà di Economia (via Kennedy 6), si terrà la Prima Giornata tematica del CUCS sui temi connessi alla biodiversità. Il CUCS è il Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo Sviluppo, a cui partecipano attivamente numerosi atenei, tra cui l’Università di Parma con il CUCI – Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale.

Il National Year of Biodiversity ha avuto inizio da pochi mesi, portando all’attenzione dei media il tema della diversità biologica, del suo utilizzo economicamente e ambientalmente sostenibile, della sua conservazione, del suo ruolo nella qualità della vita umana.

Queste le motivazioni che stanno alla base dell’incontro:

-* la percentuale maggiore di diversità biologica del pianeta si trova tra i tropici, in corrispondenza della maggior parte dei Paesi in via di Sviluppo;
-* in molti casi la biodiversità agricola, forestale, ambientale e culturale rappresenta una potenziale risorsa, un motore economico e di interculturalità che stenta a mettersi in moto e sulle cui dinamiche è difficile fare il punto della situazione, a causa della frammentazione degli studi e della varietà degli attori;
-* la gestione e la valorizzazione della biodiversità necessitano di approcci interdisciplinari, non solo tecnico-scientifici, ma anche economici, culturali, antropologici, giuridici e gestionali;
-* esiste l’esigenza di un dibattito competente tra sostenitori della conservazione e fautori dello sviluppo sostenibile basato sull’uso delle risorse, anche naturali.

Nel corso del dibattito si seguiranno alcune linee tematiche:

-* management di commons e parchi naturali;
-* riconoscimento e valorizzazione delle indicazioni d’origine (GI’s);
-* valorizzazione e validazione di saperi tradizionali in ambito etnomedico, etnobotanico e alimentare;
-* capacity building e formazione;
-* biodiversità, multiculturalità ed interculturalità;
-* sviluppo e gestione di filiere legate all’agrobiodiversità in contesti internazionali;
-* biodiversità, servizi ecosistemici e povertà.

La Giornata si propone anche di raggiungere determinati obiettivi, fra cui:

-* proporre analisi, esperienze, risultati di ricerche su un tema trasversale estremamente attuale: ricerca, sviluppo e cooperazione imperniate sulla diversità biologica e sui suoi legami con le società e le culture;
-* mettere in contatto tutte le componenti accademiche che con diverse competenze e approcci trattano il tema, per raggiungere una sintesi sull’operato, sui limiti e le opportunità degli aderenti al CUCS;
-* tracciare una linea di tendenza dell’operato del CUCS in questo contesto;
-* sperimentare nuove modalità di condivisione tra gli aderenti al CUCS;
-* esaminare le esperienze di collaborazione tra Università e mondo delle ONG e delle istituzioni nello sviluppo di progetti sulla biodiversità;
-* sviluppare ipotesi di linee guida nelle interazioni tra Università e potenziali partner.

Il Comitato Scientifico dell’evento è composto dal Prof. Alessandro Arrighetti (Economia – Università di Parma), dal Prof. Renato Bruni (Biologia farmaceutica – Università di Parma), dal Prof. Alessandro Medici (Chimica – Università di Ferrara), dalla Prof.ssa Gabriella Rossetti (Antropologia culturale – Università di Ferrara) e dal Prof. Davide Geneletti (Gestione Ambientale – Università di Trento).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy