• Google+
  • Commenta
16 luglio 2010

Glutei: da panettone a bronzo di Riace

Gambe e glutei sono i punti del corpo ai quali le donne prestano maggiore attenzione. Ogni persona del gentil sesso che entra per la prima volta in palestra fa all’istruttore sempre la stessa richiesta: rassodare gambe e glutei.
La necessità di un fondoschiena tonico, proporzionato e “bello da guardare” è il più delle volte l’unica motivazione che spinge una ragazza a varcare la soglia di una palestra. Nonostante gli innumerevoli sforzi però la maggior parte delle persone continua a non essere soddisfatta della proprie forme. Allora l’allenamento non serve? Ci vuole altro? Forse un miracolo?
Prima di richiedere l’intercessione di qualche entità ultraterrena cercheremo di risolvere i problemi relativi alla nostra b-side.
Valutiamo innanzi tutto le principali cause di inestetismi.

I glutei, come la pancia, sono il punto in cui si deposita il grasso in prima battuta. E’ comune infatti vedere donne con braccia e viso snelli che hanno qualche chilo di troppo dal punto vita in giù. Nelle donne, inoltre, la tendenza ai depositi adiposi in quei punti è maggiore rispetto agli uomini (che fortuna!).
Un’altra causa di in estetismi è la cellulite. Quest’ultima è il nemico più comune del mondo femminile e purtroppo non è possibile dichiararle guerra con fucili e cannoni.

E’ il caso di disperarsi? La situazione è irrisolvibile? L’unico modo di ridurre il giro vita è acquistare un’affettatrice? Assolutamente no. La soluzione c’è, ma prima di capire come intervenire è fondamentale sapere cosa “non fare”.
Per quanto riguarda la perdita del grasso evitate gli attrezzi inutili che si vendono in tv. Risultano inefficaci anche le saune e gli allenamenti ad elevate temperature proposti da alcuni centri benessere: sudare non fa dimagrire, ma ha l’unico effetto di farvi perdere acqua e sali.
Per quanto riguarda la cellulite vi do una notizia sconvolgente: con le varie creme che vendono in farmacia non se ne andrà mai via!!!!!

L’unico metodo realmente efficace per ridurre la presenza della cellulite è abbinare ad un corretto allenamento un ciclo costante e duraturo di massaggi. Accertatevi che il massaggiatore sia qualificato e competente altrimenti l’unico effetto del vostro massaggio sarà una perdita di volume…del portafogli.
Evitate di sudare inutilmente e di acquistare creme costose. Affidatevi ad un buon personal trainer ed iniziate (da subito) un corretto programma di allenamento. Per chi non ha tempo di recarsi in un centro fitness e vuole allenarsi tra le mura di casa gli esercizi principali sono essenzialmente tre:

-* Squat: posizionando i piedi alla stessa larghezza delle spalle bisogna piegarsi sulle gambe mantenendo la schiena dritta e tenedo l’intera pianta del piede in terra, senza alzare né le punte né i talloni.
-* Affondi: piedi pari e gambe dritte. Mani ai fianchi, si avanza di un passo e ci si piega sulla gamba corrispondente al piede avanzato. Ripetere sia a destra che a sinistra.
-* Slanci dietro: posizionarsi a terra a “quattro zampe” e scalciare dietro una gamba alla volta , sollevando la stessa più in alto rispetto all’altezza del gluteo.

Iniziate il programma di allenamento il prima possibile e siate costanti nell’impegno. I risultati verranno, ma è necessario lavorare bene e per lungo tempo…è proprio il caso di dire che per avere risultati dobbiamo farci ”un sedere così”!!!!!!

Fabio Sammartino

Google+
© Riproduzione Riservata