• Google+
  • Commenta
6 luglio 2010

Pisa, Teseco CUS ed il progetto-giovani; più giovani, più crescita.

Proprio quando si scatenano i movimenti di mercato e le squadre cambiano volto e strategie, la Teseco CUS Pisa si appresta ad impostare la prossima stagione nel segno della continuità,
progetto che fa intravedere ampi margini di progresso e crescita.

Alessandro Lazzeroni, allenatore confermato, avrà a disposizione una squadra ancora più giovane, come età media, in cui il ruolo dei ragazzi sarà cospicuo rispetto al passato, fedele ad una crescita tecnica e ad una maturità notevole acquisita sul campo.

Insieme ai giovani sarà indispensabile la presenza di giocatori esperti, pieni di personalità e grinta, a cui Lazzeroni affida il compito di guidare ed educare la nuova generazione: si confermano Andrea Masini, palleggiatore, Massimiliano Piccinetti, schiacciatore, Dario Castelli, centrale, sono in via di definizione e costituiranno l’ossatura della formazione, con il libero Fabio Falaschi e lo schiacciatore Roberto Corrias, bandiere gialloblu da diverse stagioni.

Al nucleo storico dei ’92, costituito da Marco Croatti, Francesco Da Prato, Pietro Giannuzzi, Federico Lumini, c’è l’aggiunta in pianta stabile del libero Lorenzo Cilurzo, anch’egli ’92, “promosso” dalla serie D e già protagonista nella categoria superiore per alcune gare del campionato 2009/10.

In prestito ad altre società, tornano alla Turris Pisa e al Migliarino Volley il centrale Paolo Neri e l’opposto Lorenzo Lusci:
a questi due giocatori va il cordiale ringraziamento per la professionalità e l’impegno dimostrati, accompagnati dai più sentiti in bocca al lupo per la carriera futura.

Al posto di Neri ci sarà sicuramente un centrale di pari livello,
mentre nel ruolo di martello tornerà, come deciso, Vincenzo Montemurro, candidato ad una maglia da titolare dopo la memoriale esperienza di gioco avuta con la maglia della Turris Pisa, in serie C.

Cambierà divisa perfino Valerio Bettini, volto storico della compagine gialloblu; la società ringrazia anche lui per l’impegno e per quanto ha saputo dare alla causa cussina nelle passate stagioni.

La situazione sembra aver raggiunto un equilibrio ed una definizione completa nel campo d’azione e della progettualità:
il percorso per una CUS Pisa di B/2 composto da ragazzi cresciuti in società e senior è ben avviato, convinto ne è Lazzeroni, grazie ai successi conseguiti (campionato provinciale Under 18 e Under 16, finale regionale Under 18, final six regionale Under 16).

I giovani sono il futuro, sono la forza, sono il continuo sviluppo del mondo, dello sport! Aggiungere alla squadra un requisito tanto fondamentale come “la gioventù” è un atto di coraggio e di speranza! Sicuramente poche saranno le delusioni e tante le soddisfazioni! Tante sono le squadre che avrebbero bisogno di forze nuove, ma tante continuano ad affidarsi, per paura o altro, ai senior che, senza nulla togliere al loro smisurato talento, non hanno più la freschezza mentale e fisica che lo sport richiede giorno dopo giorno.
Presto ulteriori notizie sulla riorganizzazione del settore giovanile, sia maschile, che femminile: naturalmente anche il volley “rosa” vanta la sua preparazione e le sue potenzialità!

Teresa Vinci

Google+
© Riproduzione Riservata