• Google+
  • Commenta
1 luglio 2010

Unisa. Siamo ingegneri, risolviamo i problemi!

Dopo l’incontro plenario degli studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno, gli stessi, attraverso l’azione moderatrice dei loro rappresentanti, sono giunti ieri a delle concrete proposte che hanno presentato celermente stamattina ai loro docenti.Dopo l’incontro plenario degli studenti della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Salerno, gli stessi, attraverso l’azione moderatrice dei loro rappresentanti, sono giunti ieri a delle concrete proposte che hanno presentato celermente stamattina ai loro docenti.

Combattuti tra problemi legati all’interruzione degli esami, sostenendo che essa “grava solo sulla pelle degli studenti, senza alcuna conseguenza per le tasche dei docenti, che per di più è partita senza alcun preavviso e soprattutto poggiandosi su basi sbagliate e non condivisibili dal mondo degli studenti. Nonostante ciò c’è la consapevolezza che l’azione dei docenti ha suscitato il malcontento degli studenti, risvegliando la criticità degli stessi rispetto ad un problema che fino ad ora sembrava non li toccasse” e il problema dei gravi tagli alla ricerca e quindi dell’importanza di “capire la gravità del problema e battersi per la difesa dell’Università”, così hanno deliberato e deciso nella loro mozione presentata stamane:

-* portare le ragioni della protesta nelle altre Facoltà dell’Ateneo;
-* possibilità di agire presso le autorità competenti nel caso in cui i docenti continuino in questa forma di protesta;
-* occupazione dell’Università e conseguente blocco di tutte le attività;
-* forti manifestazioni di protesta a Roma;
-* deroga sui criteri temporali di sbarramento alle lauree magistrali, vista l’impossibilità di sostenere gli esami in questo periodo;
-* forme di tutela per coloro che potrebbero avere disagi nel conseguimento delle borse di studio, vista l’eventuale difficoltà nel conseguire i crediti necessari.

Queste proposte, pur suscitando particolare interesse e discussione tra docenti e studenti, non hanno portato, però, a nessuna decisione risolutiva e definitiva.
È stato esclusivamente deciso, infatti, di rinnovare l’incontro in data 8 Luglio.
La pronta risposta dell’assemblea studenti a tale rinvio è stata di attivarsi per avviare un processo di sensibilizzazione verso la problematica, provando a cercare una forma di comune accordo tra le due classi.

Pasqualina Scalea

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy