• Google+
  • Commenta
2 luglio 2010

Università degli Studi di Urbino: Dal laboratorio di restauro dell’Ateneo tornano a vivere antichi strumenti della Serenissima

Il Laboratorio di Restauro del Corso di Laurea in Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali ha concluso il recupero di 22 antichi apparati di rilevante interesse storico scientifico, fra cui preziosi strumenti matematici e di rilevamento dell’isolaria della laguna veneziana databili fra la prima metà del XVII e la primo quarto del XIX secolo appartenenti alla prestigiosa Collezione di strumentazione scientifica di interesse storico del Museo di Fisica “Antonio Maria Traversi” ubicato all’interno del Liceo Ginnasio “M. Foscarini”di Venezia.
Il restauro è stato eseguito dalla Dott.ssa Raffaella Marotti, in collaborazione con un gruppo di studenti del corso di laurea e commissionato dal Rettore del Liceo Prof. Rocco Fiano, dal Direttore del Museo Prof.ssa Patrizia Zampieri e dal Curatore della Collezione Prof. Pierandrea Malfi.

L’operazione incrementerà il numero e il valore degli antichi strumenti di fisica funzionanti all’interno del museo, aperto nel 2003, che comprende 465 antichi strumenti di fisica dei quali circa il 60% ancora destinati ad attività didattiche e divulgative.

Google+
© Riproduzione Riservata