• Google+
  • Commenta
30 luglio 2010

Università di Palermo: L’elezione di Bartolomeo Romano al Csm

Il rettore: “Scelta che premia l’impegno culturale e civile

“Grande compiacimento per una scelta che premia l’impegno culturale e civile del professore Romano e che, di conseguenza, è un segnale importante anche per la nostra Università”. Il rettore dell’Ateneo di Palermo, Roberto Lagalla, commenta così l’elezione di Bartolomeo Romano, ordinario di Diritto penale alla facoltà di Giurisprudenza, tra gli otto membri laici del Csm. “La sua attività in campo culturale, scientifico, sociale – dice Lagalla – gli ha permesso di maturare una serie di esperienze anche fuori dall’ambito universitario di cui l’attuale elezione è giusto coronamento”. Romano è delegato del rettore ai rapporti con gli ordini professionali e i club service.

Google+
© Riproduzione Riservata