• Google+
  • Commenta
31 agosto 2010

Libera Università di Bolzano: Cooperazione Università e Assomela

I progetti di ricerca nel campo della sostenibilità ambientale nella produzione delle mele sono l’oggetto dell’accordo firmato questa mattina dalla Facoltà di Scienze e Tecnologie della Libera Università di Bolzano e la cooperativa Assomela.

Gli studi che verranno sviluppati sulla base della cooperazione tra Università ed Assomela riguardano in particolare l’impiego di energia nei diversi momenti della filiera produttiva ed i flussi di carbonio in essa coinvolti. Del gruppo di ricerca fanno parte il preside della Facoltà di Scienze e Tecnologie, prof. Massimo Tagliavini, ed il prof. Fabrizio Mazzetto: “Abbiamo firmato l’accordo di cooperazione nel giorno in cui è stato decifrato il genoma delle mele Delicious, un ottimo auspicio per la ricerca”, dice il prof. Tagliavini.

“Questi accordi con il mondo economico regionale e con cooperative importanti come Assomela hanno per noi un significato strategico per il radicamento sul territorio”, sottolinea il rettore Walter Lorenz. Assomela, a cui sono associate le maggiori cooperative di produttori di mele delle provincie di Trento e Bolzano, metterà a disposizione i propri dati che saranno integrati con i risultati sperimentali ottenuti dalla Facoltà di Scienze e Tecnologie.

L’accordo prevede una collaborazione anche sul fronte delle tesi di laurea e dei progetti di ricerca: Assomela fornirà assistenza ad eventuali tesisti dell’Università e sosterrà tecnicamente e finanziariamente progetti di ricerca da concordare. “Questo lavoro di ricerca è importante non solo per il settore agricolo – sottolinea il direttore di Assomela Ennio Magnani – ma per l’intera società”.

Google+
© Riproduzione Riservata