• Google+
  • Commenta
30 agosto 2010

Lo sport moderato allunga la vita

Lo sport fa bene e si sa. I benefici che se ne ricavano sono innumerevoli sia a livello fisico che psicologico poiché, oltre a prevenire piccoli e grandi acciacchi tipici dell’età più avanzata, permettono all’essere umano di sentirsi più a suo agio nella società e di stare bene con se stesso.

Nonostante tutto in molti al solo sentire parlare di sport si defilano sopraffatti dalla pigrizia e buttati giù dall’idea che per eliminare i chili di troppo dovranno faticare come mai nella loro vita o segnarsi in chissà quale palestra dove saranno costretti ad andare tutte le settimane dell’anno per giustificare l’ingente spesa di denaro.

Lo sport è dunque per molti uno spauracchio o una gabbia da cui poi risulta difficile evadere.

Recentemente i ricercatori della London School of igiene e medicina tropicale (LSHTM) in collaborazione con l’Universita’ di Cambridge e con il Karolinska Institute (Svezia) hanno rivelato che compiere dei gesti semplici e moderati come camminare e andare in bicicletta non solo aiutano il nostro corpo a stare meglio senza ricorrere a sforzi eccessivi, ma addirittura riduce il rischio di morte prematura.

Il risultato dello studio è stato pubblicato sull’ International Journal of Epidemiology e ha specificato che bastano 30 minuti al giorno per cinque volte a settimana per vedere ridotto il rischio di morte del 19%, e del 24% se si pratica attività fisica moderata per 7 ore alla settimana.

Il principale autore dello studio, James Woodcock, ha cosi contribuito a far crollare la montagna di scuse che da sempre fa da scudo ai più pigri, sottolineando che per stare bene basta anche solo andare a fare la spesa a piedi lasciando la propria auto nel garage.

Quindi, a meno che non abitiate in uno dei tanti quartieri dormitorio alla periferia della città privo di ogni servizio, fatevi una bella passeggiata, vivrete di più.

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata