• Google+
  • Commenta
14 settembre 2010

Luiss: master in affari politici italiani

l’ateneo di confindustria scommette sulla professionalita’ nel mondo delle associazioni non governative, delle rappresentanze di settore e della politica locale e nazionaleTra meno di un mese, il 30 settembre, si chiuderanno le iscrizioni per i corsi di master della prima “Scuola di governo” italiana, inaugurata quest’anno dalla Luiss e direttamente ispirata a quella “JFK School of Government” dell’Università di Harvard che negli Stati Uniti ha formato generazioni di amministratori, politici e uomini di stato.

In Italia, quel che manca non sono certo i “professionisti della politica”; piuttosto l’ateneo intitolato a Guido Carli, facendo leva sulla sua consolidata tradizione nel mondo della formazione accademica e dell’inserimento nel mondo lavorativo, e avvalendosi del contributo di numerosi docenti stranieri, intende trasmettere una forte dose di “professionalità” alla classe dirigente di domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani.

Il Master in Affari Politici Italiani (MAPI), in particolare, è rivolto ai futuri leader di partiti, organizzazioni non governative, associazioni, ma permette anche l’inserimento nel mondo politico attraverso figure lavorative innovative e specializzate come comunicatori, ghost writers, documentaristi, analisti di policies, di trend elettorali e di strumenti per il monitoraggio dell’opinione pubblica, consulenti elettorali e organizzativi, promotori di eventi pubblici di valenza politica, consulenti di marketing e più generalmente operatori dei nuovi strumenti della democrazia. “Il Master in Affari Politici rappresenta una novità assoluta per l’Italia e offre un originale percorso di specializzazione pratica e teorica a tutti coloro che intendono lavorare (o già lavorano) nel mondo delle associazioni non governative, delle rappresentanze di settore e della politica locale e nazionale – spiega Andrea Romano, direttore del corso, docente di Storia contemporanea, saggista e editorialista del Sole 24 Ore – ovvero un mondo dove troppo spesso, almeno in Italia, si arriva senza alcuna preparazione e dove invece è sempre più richiesto un livello di professionalità adeguato ai mutamenti nazionali e internazionali”. Il master è di primo livello, e quindi accessibile a quanti hanno conseguito un titolo di laurea triennale, ma costituisce una risorsa anche per chi già lavora ed è inserito nelle istituzioni pubbliche e private e vuole fare un passo avanti nel proprio percorso professionale.

Oltre allo stesso direttore del Master, Andrea Romano, tra i docenti vi sono anche Roberto D’Alimonte, politologo e Leonardo Morlino, politologo e già Presidente della International Political Science Association. Numerosi inoltre gli esperti internazionali che compongono il Comitato Accademico della Scuola: Marc Lazar, professore a Sciences Po di Parigi, Sergio Fabbrini, professore di Scienza politica all’Università di Trento; Anthony Atkinson, Nuffield College, Oxford; Cristina Bicchieri, University of Pennsylvania; David Held, London School of Economics; Angelo Panebianco, Università degli Studi di Bologna e Università San Raffaele; Claudio Radaelli, University of Exeter; Prof. Marcello Clarich, Professore di Diritto Amministrativo, LUISS Guido Carli e Prof. Massimo Egidi, Rettore LUISS.

INFO E ISCRIZIONI http://sog.luiss.it/

Google+
© Riproduzione Riservata