• Google+
  • Commenta
24 settembre 2010

Settimana della scienza a Frascati

Frascati, comune della provincia di Roma, ospita la più importante concentrazione di laboratori scientifici d’Italia. Proprio qui si terrà dal 18 al 26 settembre la quinta edizione della “Settimana della scienza”, e venerdì 24 settembre la “Notte europea dei ricercatori”, la più grande iniziativa promossa dalla Comunità europea per far avvicinare i cittadini alla ricerca scientifica e farne comprendere il valore.

Frascati per sette giorni sarà una vera e propria capitale della scienza mondiale, dove sarà possibile accedere ai laboratori e parlare a tu per tu con eminenti ricercatori che cercheranno di soddisfare ogni curiosità nel modo più semplice e diretto, il tutto accompagnato da diverse attività teatrali, musicali e di intrattenimento.

Durante lo svolgimento della “Notte europea dei ricercatori”, evento in programma in contemporanea in altre 260 città di 31 paesi d’Europa, saranno presenti, anche se solo virtualmente, i protagonisti mondiali delle più recenti scoperte e innovazioni in campo fisico, medico ed energetico.

Il Nobel Samuel Ting parlerà in collegamento da Ginevra della partenza verso la Stazione spaziale internazionale del nuovo strumento che andrà ad indagare ai confini dell’universo l’esistenza della materia oscura e dell’antimateria. Insieme a Ting, interverranno dal Kennedy Space Centre in Florida, Roberto Vittori, l’astronauta italiano che porterà lo spettrometro nello spazio, e Francesco Romanelli, il direttore del progetto Jet, che farà il punto sulla fusione nucleare. E ancora dall’Erasmus Center di Rotterdam si discuterà della ricerca avanzata sulla cardiologia, mentre dall’Ice Cube del Polo Sud i ricercatori illustreranno ai presenti in piazza i cambiamenti del clima globale.

L’evento è realizzato dall’Associazione Frascati Scienza e sostenuto da diversi partner europei come l’Erasmus Medical Center di Rotterdam e il Cern di Ginevra, e dalle tre università di Roma, Tor Vergata, La Sapienza e Roma Tre.

Come spiega l’assessore alla Cultura, all’arte e allo sport della Regione Lazio, Fabiana Santini, l’intento della “Settimana della scienza” è quello di avvicinare i ragazzi al mondo scientifico con entusiasmo e di indirizzare al meglio il loro futuro.

Il sindaco di Frascati, Stefano Di Tommaso, si ritiene orgoglioso dell’iniziativa che secondo lui sarà un’ottima occasione per unire l’educazione scientifica alla scoperta delle meravigliose bellezze naturali che circondano la cittadina, potendo scegliere tra i circa 100 eventi organizzati, per vivere un’esperienza collettiva di scambio tra cittadini e ricercatori.

Gabriele di Grazia

Google+
© Riproduzione Riservata