• Google+
  • Commenta
17 settembre 2010

Stop agli occhiali!

RasGRAF, questo è il nome del gene associato alla miopia scovato dai ricercatori del Duke University Medical Center diretti dal professore Terri Young.

Per arrivare a questa scoperta il team guidato da Young ha esaminato sotto la lente d’ingrandimento il Dna di 13.414 persone.
Dallo studio del Dna dei soggetti esaminati è emerso che i problemi di messa a fuoco legati, appunto, ai casi di miopia, per quanto riguarda le popolazioni caucasiche ( comprese le popolazioni britanniche, olandesi e australiane) sono causati dal gene RasGRAF.

Lavorando sul gene RasGRAF –spiega Youngsi può prevenire la più comune causa di disabilità visiva. Il gene, infatti, è fondamentale per le funzioni della retina e il consolidamento della memoria visiva”.

Chi soffre di miopia (in Italia almeno 1 su 4) tende a vedere le immagini sfuocate. Questo, è dovuto da un allungamento del bulbo oculare.

La maggior parte dei soggetti, fortunatamente, soffre di miopia in forma lieve, ma nel 2-3% dei casi la miopia è patologica e può dar vita a: emorragia maculare, glaucoma prematuro e distacco della retina, fino a, nel peggiore dei casi, provocare cecità.

Il team di Young, inoltre, ha fatto un’ulteriore scoperta nel campo dei geni responsabili della miopia. Ha individuato il gene CTNDD2 legato alla miopia delle popolazioni cinesi e giapponesi.

La ricerca, è stata pubblicata su Nature Genetics.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy