• Google+
  • Commenta
30 settembre 2010

Un’interruttore che possa spegnere il mal di testa? Da oggi si può.

Tresk. Questo è il nome del gene difettoso scoperto dal team di specialisti del Medical Research Council Genomics Unit dell’Università di Oxford.

I ricercatori britannici hanno prelevato campioni di Dna da malati di emicrania e dai loro familiari scoprendo che se questo gene Tresk è difettoso può contribuire ad abbassare il livello della soglia del dolore percepito dai nervi del cervello e causare un forte mal di testa.

Zameel Cader, uno dei ricercatori coinvolti nella scoperta spiega “Gli studi precedenti hanno identificato zone del nostro Dna che aumentano il rischio generale nella popolazione ma non i geni direttamente responsabili per l’emicrania comune”.
Questa scoperta– continua Caderdovrebbe aiutare a trovare il fattore chiave che controlla il livello di soglia del dolore percepito dai nervi del cervello e ci darà una reale opportunità di trovare un nuovo modo di combattere l’emicrania e migliorare la qualità della vita per coloro che ne soffrono.
Quindi quello che vogliamo fare è trovare un farmaco in grado di attivare il gene facendolo funzionare correttamente

Il nuovo farmaco dovrebbe essere in grado di agire sul gene fino a debellare completamente la sensibilità al dolore e secondo il dottor Cader: “potrebbe potenzialmente condurre a trattamenti per sconfiggere il dolore in generale”.

Lo studio, pubblicato su Nature Medicine, è stato finanziato dal Medical Research Council, Genome Canada, Genoma Quebec, Emerillon Therapeutics, il Wellcome Trust e Pfizer.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata