• Google+
  • Commenta
14 settembre 2010

Università degli Studi di Udine: Gestione dell’ambiente e del paesaggio, al via il xv convegno internazionale

Appuntamento giovedì 16 e venerdì 17 settembre a Palmanova
Premio “Ardito Desio” destinato alle migliori presentazioni

Taglia il traguardo della XV edizione il convegno internazionale dedicato alle problematiche della gestione dei sistemi agricoli, agroalimentari e paesistico-ambientali organizzato dal dipartimento di Biologia ed economia agro-industriale (Diea) dell’università di Udine, intitolato quest’anno “Il Wonderland nel mosaico paesistico-culturale: idea, immagine, illusione” (http://ipsapa.uniud.it). Nel corso del convegno, realizzato in collaborazione con l’Associazione interregionale partecipazione e studi in agribusiness paesaggio e ambiente (Ipsapa) e l’Ecoistituto del FVG, la comunità scientifica internazionale, attraverso una settantina di relazioni e interventi, presenterà contributi su teorie, metodiche, soluzioni e risultati della ricerca applicata, in grado di contribuire a nuove prospettive di sviluppo degli studi e delle applicazioni in questo settore.

L’appuntamento, a ingresso libero, è per giovedì 16 e venerdì 17 settembre, con inizio alle 9, al Teatro comunale “Gustavo Modena” di Palmanova in via Dante 16.Novità assoluta dell’edizione 2010 è l’istituzione, da parte del comitato scientifico, del premio “Paesaggio, architettura, natura” (Pan) dedicato ad Ardito Desio, originario della città stellata, scienziato e capo missione per la conquista del K2. I riconoscimenti saranno conferiti nel corso del convegno a quattro studiosi in base al valore scientifico e originalità delle proprie presentazioni.

Il convegno, «che ha ricevuto oltre 150 proposte di partecipazione di relazioni e poster – dice Margherita Chang, direttore del Diea e responsabile scientifico del convegno -, è basato sull’asse portante del mosaico paesistico-culturale e vede la partecipazione di docenti e ricercatori prevalentemente di architettura, urbanistica, ingegneria, lettere, agraria, economia e scienze».

Il convegno è organizzato in tre percorsi culturali intitolati: “Progetto e percezione. La scala del progetto: dall’arredo urbano all’area vasta. Paesaggi tra natura, arte e fantasia. La percezione della diversità e della biodiversità”; “Personalità e diversità nel mosaico paesistico-culturale. L’economia della creatività. La costruzione della complessità paesistico-culturale. Gli sviluppi tematici enogastronomici e culturali”; “Evoluzione e movimento. Wonderland di ieri, di oggi, di domani. I grandi scenari: ruralità, parchi, itinerari. Pluralità di stimolo, pluralità di funzione”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy