• Google+
  • Commenta
22 settembre 2010

Università del Sannio: Convegno internazionale dyses2010

V Meeting on Dynamics of social and economic systems 20-25 settembre 2010 Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali Via delle Puglie, Benevento

Si terrà domani a Benevento, presso la Sea, Facoltà di Scienze economiche e aziendali dell’Università degli Studi del Sannio e presso il Dases, Dipartimento di Analisi dei sistemi economici e sociali, la giornata inaugurale del convegno Dyses2010 (Dynamics of social and economic systems), giunto alla sua V edizione. I precedenti incontri si sono svolti in America Latina, dove ha sede l’omonima associazione scientifica.

L’incontro di carattere scientifico, con la partecipazione di numerosi studiosi provenienti da Università e Centri di ricerca situati in tutto il mondo, interesserà cinque giornate, fino al 25 settembre.

Per l’edizione del 2010 è prevista la partecipazione di circa 70 relatori che affronteranno da un punto di vista ampiamente interdisciplinare le tematiche metodologiche legate alle dinamiche dei sistemi economici e sociali complessi e le loro ricadute in problemi estremamente concreti. Grande attenzione è prestata alla modellazione quantitativa di tali fenomeni.

Il Convegno vedrà la collaborazione dell’Università del Sannio con l’Università de La Plata, l’Università di Buenos Aires, l’Università di Napoli “Federico II” di Napoli, l’Istituto Italiano per gli studi Filosofici, e con centri di ricerca in Usa, Belgio, Romania, Gran Bretagna.

La collaborazione tra l’Università del Sannio e l’Università di Buenos Aires è condotta, in particolare, dal prof. Massimo Squillante, preside della SEA e chair di Dyses2010 e dalla prof.ssa Araceli N.Proto, direttrice del Laboratorio de Sistemas Complejos e co-chair di Dyses2010.

Tra i prestigiosi studiosi che interverranno al Convegno o hanno collaborato con contributi scientifici: Carmen Costea, dell’Università di Bucarest; Marcel Ausloos della University of Liège; Serge Galam del CNRS di Parigi; Ronald Yager dello Iona College di New York; Janusz Kacpryzk dell’Accademia delle scienze polacche; Miguel Arizmendi dell’Universidad Nacional de Mar del Plata; Emanuel Heaven dell’Università di Leicester; Noemi Oliveira dell’Universidad Nacional de Mar del Plata; Benedetto Matarazzo dell’Università di Catania; Aldo Ventre della Seconda Università di Napoli; Giulia Rotundo, dell’Università della Tuscia; Paolo de Angelis dell’Università “La Sapienza”; Igor Pospelov dell’Accademia delle Scienze di Mosca.

Una giornata di particolare interesse si svolgerà a Sant’Agata de’Goti, il 22 settembre alle ore 16.00, presso il Cinema Italia, dove sarà discusso il progetto di ricerca: “Valorizzazione e recupero dei beni ambientali e culturali: l’area di Sant’Agata de’ Goti”, coordinato dalla professoressa Marisa Squillante dell’Università degli studi di Napoli “Federico II” con il professore Squillante e la professoressa Antonella Violano della Seconda Università di Napoli. Saranno presenti, tra gli altri, i rettori Filippo Bencardino dell’Università degli Studi del Sannio e Massimo Marrelli dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”; il sindaco di Sant’Agata de’Goti, Carmine Valentino; gli assessori Giuseppe Izzo e Mario Petti; una delegazione di studiosi del Messico guidata dal professore Rafael Urzúa Macías, rettore dell’ Universidad Autónoma de Aguascalientes; il preside della Facoltà di Architettura della Seconda Università di Napoli Carmine Gambardella; il direttore del Dases Giuseppe Marotta; il direttore del Lupt, Guglielmo Trupiano; Valeria Viparelli, direttrice del Dipartimento di Filologia classica “F, Arnaldi”; i professori Agostino Bossi e Carmen Cioffi della “Federico II”.

Per ulteriori informazioni, http://www.dyses2010.unisannio.it.

Google+
© Riproduzione Riservata