• Google+
  • Commenta
19 settembre 2010

Pubblicato il bando Erasmus Placement 2010/2011 all’Unimc

Benvenuto agli studenti Erasmus all'Unimc
Pubblicato il bando Erasmus Placement

Pubblicato il bando Erasmus Placement

Pubblicato il bando Erasmus Placement : l’ateneo maceratese mette in palio 33 borse per stage lavorativi di tre mesi da svolgersi all’estero.

Pubblicato il bando Erasmus Placement, che mette in palio 33 borse per lo svolgimento di stage della durata di 3 mesi da effettuarsi in una località estera e in un’azienda scelte dallo studente oppure in una delle sedi convenzionate con l’ateneo maceratese.

La partecipazione al bando, la cui scadenza è prevista per il 22 ottobre, è aperta a tutti gli studenti regolarmente iscritti all’Università di Macerata, laureati e non; gli aspiranti tirocinanti dovranno sottoporsi, per la formazione della graduatoria (che sarà pubblicata nel mese di dicembre) a test orali di lingua straniera, le cui date di svolgimento verranno comunicate prossimamente sul sito del CRI, Centro Rapporti Internazionali dell’Università di Macerata.

Ai vincitori andrà una borsa di 1.500 euro (tranne nei casi in cui siano stati scelti come sede di svolgimento del progetto determinati paesi, elencati nel bando, per i quali si prevede finanziamento di minore entità). Tutti quegli studenti che non dovessero aggiudicarsi la borsa potranno comunque partire come “studenti non borsisti”, conservando tutte le prerogative previste dal bando meno il contributo economico.

I tirocinanti, dopo la pubblicazione della graduatoria, potranno stabilire liberamente la data della partenza; tuttavia, dal momento che il ritorno dovrà avvenire entro il 30 settembre 2011 e data la durata di tre mesi del soggiorno, la partenza non potrà comunque avvenire oltre il 30 giugno 2011.

Per il periodo della loro permanenza all’estero, inoltre, i tirocinanti saranno coperti da una polizza assicurativa stipulata dall’Università sia per infortuni sul lavoro che per responsabilità civile terzi. Al ritorno, l’esperienza verrà regolarmente convalidata dal CRI per l’attribuzione dei corrispondenti crediti formativi (nel caso in cui ciò sia richiesto dal proprio piano di studi). Verrà inoltre rilasciato il documento Europass Mobility.

Il programma “Placement” si colloca nell’ambito del “Lifelong Learning Programme” che la Commissione Europea ha istituito nel 2006 in sostituzione del progetto “Socrates” e mira ad incoraggiare la mobilità degli studenti per effettuare tirocini formativi presso imprese, enti o centri di formazione e ricerca allo scopo di offrire possibilità di contatto con il mondo del lavoro in un contesto socio-culturale diverso da quello di origine, favorendo lo sviluppo di competenze trasversali e l’integrazione delle conoscenze teoriche acquisite attraverso i vari corsi accademici con quelle pratiche derivanti dallo svolgimento di un’attività lavorativa.

Marco Loprete

Google+
© Riproduzione Riservata