• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2010

Cus Venezia: Il kata agonistico: una storia recente che ha conquistato l’italia.

La nazionale azzurra seconda al mondo dopo il Giappone

Attesa alle stelle per i Campionati europei di Kata che si svolgeranno il 6-7 novembre 2010 nel Palazzetto dello Sport di Pordenone, in via Fratelli Rosselli. L’organizzazione è del Comitato Regionale FIJLKAM Friuli Venezia Giulia (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) che opera al fianco di Polisportiva Villanova Judo Libertas, CUS Venezia e altri sodalizi del Friuli Venezia Giulia e del Veneto.

L’evento è impegnativo, dal punto di vista organizzativo e mediatico. Gli occhi di tutto il mondo sono infatti puntati su Pordenone: è soltanto la seconda volta che gli Europei di Kata si svolgono in Italia (l’edizione 2006 si è svolta a Torino); oltre all’alto livello agonistico degli atleti (i migliori al mondo), prendono parte squadre provenienti da varie Nazioni d’Europa, trasformando il Friuli Occidentale in una finestra sul mondo delle arti marziali. Non ultimo, gli Europei di Kata, così come la Coppa Italia di Judo, porta sul territorio un migliaio di persone tra atleti, famiglie, arbitri di gara e tecnici e appassionati. Il risvolto turistico dell’evento dunque non è un aspetto secondario rispetto agli obiettivi sportivi ed agonistici.
Le scintille sono assicurate: la Nazionaleitaliana di Kata, seconda nel mondo subito dopo il Giappone (seguita da Spagna, Romania e Germania), ha tutto l’interesse a mantenere saldo il primato del suo medagliere, nonostante nel nostro Paese e nel resto del mondo il Kata agonistico abbia una storia abbastanza recente. In Italia ufficialmente le gare di Kata sono iniziate nel 2003 con il 1° Gran Premio Nazionale di Kata. A oggiAggiungi un appuntamento pe si sono svolti ben 8 manifestazioni nazionali, tra Gran Premi e Campionati italiani. Se a livello mondiale l’Italia è seconda solo al Giappone, a livello europeo la nazionale italiana detiene il primato sul medagliere continentale sin dalla prima edizione di Londra 2005.

Soltanto campioni mondiali per la duegiorni pordenonese di grande Kata: la coppia Daniele Mainenti (Maestro 5° dan) e Andrea Faccioli (Istruttore 5° dan); Ilaria Sozzi (Istruttore 5° dan) e Marta Frittoli (4° dan); Andrea Sozzi (Istruttore 4° dan) e Antonio De Fazio (3° dan); Elio Paparello (Maestro 6° dan) e Nicola Ripandelli (Maestro 5° dan), Stefano Proietti (Maestro 5° dan) e Stefano Di Lello (aspirante Allenatore 4° dan), Ubaldo Volpi (Maestro 5° dan) e Maurizio Calderini (Istruttore 5° dan) , Giacomo De Cerce e Pierluca Padovan, entrambi Istruttore 4° dan.

-* La coppia Mainenti-Faccioli(CUS Venezia) è in assoluto la coppia più medagliata a livello continentale. Specializzati in Kodokan Goshin Jitsu, il kata della difesa personale del Kodokan, dal 2003 ad oggi hanno vinto tutti i Gran Premi Nazionali e Campionati Italiani nella loro specialità. Sono stati Campioni Europei nel 2005 a Londra, nel 2007 a Wuppertal, nel 2008 a Malta, nel 2009 a Bucarest. Nel 2006 a Torino si sono affermati come Vice Campioni Europei e hanno conquistato la medaglia d’argento alla 1° Coppa del Mondo di Kata di Parigi nel 2008. inoltre, sono stati Vice Campioni del Mondo nel 2009 a Malta e nel 2010 a Budapest.
-* La coppia Ilaria Sozzi-Frittoli (Kodokan Cremona), specializzata in Ju No Kata, il kata della cedevolezza, sono campionesse italiane 2010 e sono state campionesse europee nel 2006 a Torino, nel 2007 a Wuppertal, nel 2009 a Bucarest. Nel 2008 a Malta si sono laureate Vice Campionesse europee e hanno conquistato la medaglia d’argento alla 1° Coppa del mondo di Kata di Parigi nel 2008 e di bronzo al 1° Campionato mondiale del 2009 a Malta.
-* La coppia Andrea Sozzi-De Fazio (Kodokan Cremona), specializzata nel Nage No Kata, il kata delle proiezioni, sono campioni italiani (2010) e nel Judo Show hanno conquistato due argenti negli Europei di Malta 2008 e Bucarest 2009 oltre al bronzo nei Mondiali di Malta 2009.
-* La coppia Paparello (A.S.D. Judo Fondi)-Ripandelli (Judo Preneste G. Castello), specializzata in Katame No Kata il kata della lotta a terra, si sono laureati Campioni d’Italia nel 2006 e nel 2008, vice Campioni d’Italia nel 2007, Campioni Europei nel 2007 a Wuppertal e nel 2008 a Malta; nel 2006 a Torino e nel 2009 a Bucarest si sono aggiudicati il titolo di vice Campioni Europei e, quest’anno, di vice Campioni del Mondo a Budapest.
-* La coppia Proietti-Di Lello (Dojo Ushijima Perugia), specializzata in Katame No Kata il kata della lotta a terra, sono 3 volte Campioni d’Italia (2007, 2009, 2010), vice Campioni d’Italia 2008, Campioni Europei (2006 a Torino), nel 2008 si sono qualificati vice Campioni Europei a Malta e hanno portato a casa l’argento nella 1° Coppa del Mondo di Parigi nel 2008 e il bronzo nel Campionato Mondiale 2009 (Malta).
-* La coppia Volpi (Kodokan Anzio Eneas)-Calderini (A.S.D. Zero9), specializzata in Ju No Kata il kata della cedevolezza, sono incontrastati Campioni d’Italia dal 2005 al 2009, Vice Campioni d’Italia 2010, tre volte Campioni Europei (2005 Londra, 2007 Wuppertal, 2008 Malta); nel 2009 a Bucarest sono diventati Vice Campioni Europei e Vice Campioni del Mondo nel 2009 a Malta e nel 2010 a Budapest.
-*La coppia De Cerce (Takano Dojo)-Padovan (Judo Samurai Porto), specializzati in Kime No Kata il kata della decisione, sono Campioni d’Italia nel 2009 e 2010, Vice Campioni d’Italia nel 2006, 2007, 2008, Campioni Europei nel 2009 a Bucarest e hanno portato a casa la medaglia di bronzo al 1° Campionato Mondiale a Malta.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy