• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2010

Il Nobel per la Medicina? Va al “padrino “ di 4 milioni di bimbi

1968, era questo l’anno in cui Edwards, medico e scienziato inglese insieme a Steptoe, riuscì a fecondare un ovulo al di fuori di un corpo di una donna con uno spermatozoo in provetta, questo per la prima volta.

Dopo dieci anni dai suoi studi è nata una bambina, che attualmente ha trent’anni e da allora sono più di 4 milioni i bambini nati attraverso la fecondazione in vitro. Nonostante tutto, in trent’anni le polemiche non sono mancate, sia dalla Chiesa cristiana che da colleghi medici di Edwards , i quali erano convinti che questo tipo di fecondazione non avrebbe funzionato.

Ma questo non ha demoralizzato il medico britannico, infatti è sempre andato avanti nei suoi studi definendo l’avere un bambino la gioia più grande per una coppia . Quando la fecondazione in vitro è stata tolta dalle cure rimborsabili, ha detto che la cosa più importante che si possa fare per un uomo e una donna è dare loro la possibilità di concepire fino a tre figli attraverso il contributo del servizio sanitario pubblico.

In Italia il Vaticano non ha visto di buon occhio l’assegnazione del Nobel allo scienziato. infatti, considera la fecondazione in vitro non un progresso per l’umanità e parla di problema etico, quello di cui si è occupato per tanti anni Edwards che porta al concepimento di un bimbo un atto medico e non un atto di amore. Ma queste critiche erano prevedibili. Comunque in tutto il resto del Mondo sono favorevoli all’assegnazione del premio al medico.

Attualmente Edwards ha 85 anni e non gode di ottima salute, ma soddisfatto della sua carriera potrà godersi questo premio che vale 1,5 milioni di dollari e una cerimonia con una cena di gala al palazzo comunale di Stoccolma.

Serena Valeriani

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy