• Google+
  • Commenta
22 ottobre 2010

Università degli studi di Verona: Appuntamento in ateneo con il Project management

il 22 ottobre al Silos di Ponente “Progettando 2010”
Dall’idea al risultato, una storia di successo.

Potrebbe essere questo lo slogan di “Progettando 2010”, l’iniziativa promossa dal Project Management Institute – Northern Italy Chapter, in collaborazione con Università, collegio costruttori edili, ordine degli ingegneri e Federmanager che si terrà venerdì 22 ottobre dalle 9 alle 17 al Silos di Ponente in via Cantarane. L’appuntamento è stato presentato dal Prorettore Bettina Campedelli, dal preside della facoltà di Economia Francesco Rossi, da Alberto Roveda, docente di Matematica e responsabile per il Veneto del Pmi – Nic insieme con Alberto Cengia dell’Ance, Michele Ferrari, dell’ordine degli ingegneri e Matteo Capone per Federmanager.

Progettando 2010.

Verona ospita per il quinto anno consecutivo l’evento più importante e atteso nell’ambito del Project Management, promosso annualmente dal Project Management Insitute che, per il Nord Italia, ha sede a Milano. “Progettando – ha sottolineato Roveda – si è qualificato nel corso degli anni quale appuntamento fisso per tutti coloro che a vario titolo sono coinvolti nella conduzione di progetti. I partecipanti sono project manager professionali di vari settori, ma anche più semplicemente persone che intendono iniziare un cammino di miglioramento verso la conduzione consapevole e strumentata dei propri progetti. Persone motivate ad avvicinarsi alla disciplina del Project Management in modo pratico e attivo, a partire dal “racconto” di progetti effettivamente realizzati”. Nessun taglio accademico o declamatorio, ma resoconti vivi e puntuali su progetti concreti, riferiti personalmente dai project manager che li hanno condotti a termine.

Il programma della giornata.

Dopo i saluti del presidente di Pmi Marcello Maritato in ricordo di Carlo Notari scomparso lo scorso gennaio, a raccontare la propria esperienza, oltre a grandi nomi come Gian Marco Mazzi, direttore artistico del festival di Sanremo, ci saranno anche Giancarlo Perbellini, chef dell’omonimo ristorante, il sindaco di Bardolino Ivan de Beni e i velisti Sebastiano Morassuti e Daniele De Luca che parleranno della sfida della Coppa America. Seguiranno gli interventi di Marcello Pellegrini che illustrerà il progetto Sicve Tutor di Autostrade per l’Italia, di Antonello Briosi vicepresidente Assindustria Trento, Mario Sopinelli e Mariarosa Pastore dello studio Iuav che parleranno del recente recupero del silos di ponente del complesso Santa Marta e Fausto Ceolini di Xplor Italia. Nel partèrre dei relatori anche Paolo Zapolla che illustrerà la pianificazione de “La rievocazione storica del combattimento di Calmasino”, un esempio di come un evento dalle modeste dimensioni possa però diventare un buon esempio per affermati professionisti del settore.

Il master.

L’appuntamento richiamerà imprenditori ed esperti della materia da tutto il nord Italia che si troveranno a Verona dove, già da qualche anno, la facoltà di Economia propone dall’ ottobre 2004 un master specifico in Project Management di secondo livello . “La nostra ambizione come università – ha spiegato Campedelli -, è di estendere a tanti studenti questo tipo di cultura che prevede iniziative di grande soddisfazione quali stage, seminari e project work”. “Si tratta di un master di grande prestigio – ha aggiunto Rossi – l’elevato livello di preparazione dei docenti si affianca all’esperienza concreta di importanti professionisti del settore che ogni anno vengono a portare le proprie testimionianze”. “Questo progetto diversamente dagli altri tipi di iniziative, ha la funzione di insegnare a gestire in modi diversi l’impresa portando esperienze dirette di manager professionisti già attivi nel mondo del lavoro – ha concluso Roveda -. Il Pmi, che in Italia ha sede a Milano, ha la volontà di creare un legame forte e duraturo tra gli ex studenti ormai pratici nel mondo del management d’impresa e quelli che potranno diventarlo con l’apprendimento dell’esperienza altrui”.

Due premi. Nel corso della giornata saranno inoltre attribuiti due premi, uno al miglior diplomato dell’ultima edizione del master che andrà all’ingegnere civile Filippo boner, l’altro al Pmi dell’anno che quest’anno sarà conferito a Roberto Villa.

Google+
© Riproduzione Riservata