• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2010

Bolzano la danza contemporanea è firmata Akram Khan

Porto in scena la curiosità, artisti che osano” spiega Manfred Schweigkofler il direttore artistico del Teatro Comunale e Auditorium di Bolzano e regista d’opera che privilegia il contemporaneo.

Lo spettacolo di Akram Khan company, Vertical Road, presentato il 24 novembre 2010 al Teatro Comunale di Bolzano, è il coronamento dei nove anni di eccezionale programmazione di Schweigkofler. L’anglo-bengalese Akram Khan è uno dei coreografi più acclamati della sua generazione ed è considerato la star che ha cambiato il panorama della danza contemporanea internazionale.

Khan considera il corpo un museo perché unione di più elementi pronti ad identificarsi in uno stile personale e privo di confini. Il coreografo è affascinato dalla contaminazione di generi e fisicità differenti, come testimonia la scelta della sua compagnia multietnica con artisti provenienti dall’Asia, l’Europa e il Medio Oriente.

Vertical Road trae ispirazione dai miti universali degli angeli in cui l’ascensione è il simbolo del cammino tra terreno e spirituale ossia la verticale della strada. “Sempre più spesso – scrive nelle note al lavoro Akram Khan – vengo trascinato a malincuore verso una forte corrente orizzontale, un luogo dove il tempo scorre a una velocità talmente alta che anche il nostro respiro è costretto ad accelerare per permettere a noi umani di sopravvivere. Ho sempre creduto che nella nostra lenta espirazione risieda il senso di questa profonda energia spirituale. In un mondo così veloce, con lo sviluppo della tecnologia e dei mezzi di informazione sono in qualche modo incline a muovermi contro questa corrente, alla ricerca di ciò che potrebbe significare essere collegato non solo spiritualmente ma anche verticalmente”.

Visivamente stimolante e spiritualmente profondo, Vertical Road è uno spettacolo per otto interpreti. All’inizio in scena si esibisce un unico ballerino che attraversa uno schermo in perspex grande, come se provenisse da un altro mondo, per raggiungere sul palco principale gli altri ballerini e danzare al ritmo palpitante e insistente creato da Nitin Sawhney.

Viviane Cammarota

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy