• Google+
  • Commenta
23 dicembre 2010

La genesi delle Sonate per clarinetto e pianoforte a UdA

La genesi delle Sonate per clarinetto e pianoforte a UdA
La genesi delle Sonate per clarinetto e pianoforte a UdA

La genesi delle Sonate per clarinetto e pianoforte a UdA

Presso l’Auditorium del Rettorato a Chieti, il musicista Andrea Massimo Grassi, coordinatore e docente dell’Accademia Teatro alla Scala, accompagnato dalla pianista Titti Celiberti, ha tenuto il Seminario–concerto dal titolo: “Nel laboratorio di Brahms: la genesi delle Sonate per clarinetto e pianoforte op. 120”.

L’iniziativa è stata promossa dal Dipartimento di Studi classici dall’antico al contemporaneo della Facoltà di Lettere e Filosofia UdA e, in particolare, dagli Insegnamenti di Filologia Umanistica e Storia della musica moderna e contemporanea.

“Il seminario-concerto ha come obiettivo – come si legge nella nota della Facoltà – di mostrare, con l’analisi degli autografi e con l’esecuzione dal vivo delle differenze tra le prime versione e le versioni definitive, le fasi attraverso cui Brahms arrivò alla versione definitiva delle Sonate op.120.

Inoltre, vuole raccontare la loro genesi attraverso le testimonianze del tempo, la storia della loro pubblicazione e della prima ricezione, con riflessioni sul processo compositivo, sul pensiero musicale e sulle peculiarità della scrittura di Brahms“.

Lucia Iorio

Google+
© Riproduzione Riservata