• Google+
  • Commenta
18 dicembre 2010

Università di Padova : La nuova cultura della sicurezza

I dati forniti dall’Osservatorio Infortuni Inail per il Nord-Est nell’anno 2009 presentano luci e ombre: sono diminuiti del 12,8 % rispetto al 2008 pur attestandosi a 246.748, il più alto numero tra le macroregioni di confronto (Nord–Ovest, Centro e Mezzogiorno), mentre i casi mortali sono dimunuiti anch’essi del 21,9 % anche se si attestano sulla cifra di ben 221 in un solo anno.

La sicurezza nei luoghi di lavoro e le attività a rischio di incidente rilevante rappresentano un tema di cruciale importanza per le società industrializzate, in particolare per il nostro Paese anche alla luce del preoccupante incremento degli incidenti sul lavoro che si riscontrano negli ultimi anni.

Oggi l’attenzione degli operatori non è solamente orientata all’adozione di modalità tecniche adeguate, ma a un comportamento capace di creare una nuova cultura della sicurezza.

Il Master SIBELA dell’Università di Padova, Analisi e prevenzione dei rischi per la creazione di sicurezza e di benessere nei luoghi di lavoro, organizzato in collaborazione con ARPAV e Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco sarà presentato nel corso di una

CONFERENZA STAMPA
venerdì 17 dicembre 2010 – ore 12.15
Sala da Pranzo di Palazzo del Bo – Padova

Interverranno:

Giuseppe MASCHIO, Direttore Master SIBELA

Luca MENINI, ARPAV

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy