• Google+
  • Commenta
16 dicembre 2010

Università di Udine : Riconoscimento attribuito per l’impegno nelle relazioni con l’Austria

Udine, 16 dicembre 2010 – Il professor Luigi Reitani, ordinario di Letteratura tedesca alla facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Udine, dove è anche responsabile scientifico della Biblioteca austriaca, sarà insignito dal presidente federale austriaco Heinz Fischer dell’onorificenza dell’“Ordine al merito della Repubblica Austriaca”, uno dei massimi riconoscimenti dello Stato austriaco conferiti a cittadini di altri Paesi per il loro impegno nelle relazioni internazionali con l’Austria. L’assegnazione del prestigioso riconoscimento è stata comunicata dal Console generale d’Austria a Milano, Theresa Indjein-Untersteiner, e dal direttore del Forum austriaco di Cultura, Georg Schnetzer, il quale ha ribadito a Reitani il plauso per il contributo alla diffusione della conoscenza della cultura austriaca.

Luigi Reitani è all’Ateneo di Udine dal 1991, dapprima come ricercatore di Lingua e letteratura tedesca, quindi come professore associato (2001-2005) e poi ordinario. Fortemente impegnato nell’internazionalizzazione dell’Università di Udine, ha realizzato, in particolare, con l’Università di Klagenfurt, nell’ambito del corso di laurea magistrale in “Lingue e letterature europee ed extraeuropee”, il curriculum di studi in Letteratura austriaca che assegna, dopo un percorso di studi tra Udine e Klagenfurt, il doppio titolo di laurea italiano e austriaco. Un impegno, quello di Reitani a Udine, «serio e rigoroso negli anni – come sottolinea il rettore Cristiana Compagno – che con l’onorificenza ora assegnata ha trovato un giusto riconoscimento».

Nato nel 1959 in Puglia, Luigi Reitani ha studiato alle Università di Bari, Monaco di Baviera e Vienna, dove ha vissuto dal 1985 al 1991. È stato borsista del Daad (Deutscher Akademischer Austausch Dienst) a Berlino e visiting professor a Klagenfurt e Friburgo. Ha al suo attivo oltre cento pubblicazioni scientifiche in italiano e tedesco, in particolare sull’età di Goethe e sul Novecento austriaco. Per la sua edizione commentata di “Tutte le liriche” di Friedrich Hölderlin, pubblicata nella collana dei “Meridiani” Mondadori, ha ricevuto nel 2002 il prestigioso premio internazionale Mondello per la traduzione.

Reitani fa parte, con funzioni di responsabilità, di numerose società e centri di ricerca internazionali, tra cui la Hölderlin-Gesellschaft di Tubinga, ed è membro del comitato scientifico del Freies Deutsches Hochstift, una delle più antiche e illustri istituzioni culturali tedesche, da cui dipende, tra l’altro, la Casa di Goethe a Francoforte. Dal 2008 è assessore alla Cultura del Comune di Udine.

Google+
© Riproduzione Riservata