• Google+
  • Commenta
2 febbraio 2011

Ca’ Foscari: nuova Laurea Magistrale interfacoltà “Sviluppo interculturale dei sistemi turistici”

Privilegiate le aree dedicate alla progettazione di sistemi informativi, di gestione dati e operatività sul web. Vasti sbocchi occupazionali previsti in enti pubblici e privati che operano nel turismo e nella creazione di eventi culturali.Si chiama “Sviluppo interculturale dei sistemi turistici” la nuova Laurea Magistrale interfacoltà organizzata dall’Università Ca’ Foscari. Il corso focalizza il turismo, come fenomeno sociale, culturale ed economico, mira a sottolineare il riferimento ai modelli di produzione e di consumo, con particolare attenzione all’evoluzione nell’ultimo decennio nella direzione di un forte arricchimento di modalità, forme e strutture.

Questo nuovo corso, ha come obiettivo la formazione di esperti in grado di operare nel settore turistico della globalizzazione, capaci di valorizzare in modo particolare le risorse del patrimonio culturale. Al fine fornire contenuti turistici adeguati alle varie mentalità e ai diversi comportamenti di consumo, è necessario una competenza sempre più specifica sulle culture nazionali, i rapporti tra i popoli e riguardo le nuove frontiere di marketing e comunicazione.

Ampia parte del percorso, sarà dedicata a fornire strumenti per la progettazione di sistemi informativi, con elementi di gestione di dati multimediali, e per l’operatività su Web, soprattutto rispetto ai nuovi servizi collaborativi al fine di creare contenuti e conoscenze collettive .

Molti gli sbocchi lavorativi previsti dalle aziende alle organizzazioni turistiche . Le offerte provengono da O.T. private, pubbliche, miste, consorzi, studi e società di consulenza, nonché dalla pubblica amministrazione. Grazie a queste sarà possibile lavorare nel campo della progettazione di pacchetti turistici incoming e outgoing; avere contatti con aziende e organizzazioni turistiche per la creazione di eventi culturali, congressuali ed espositivi; occuparsi della gestione dei servizi d’accoglienza nei beni culturali ed ambientali, dello sviluppo e promozione dei sistemi locali.

Valentina Quaranta

Google+
© Riproduzione Riservata