• Google+
  • Commenta
21 febbraio 2011

Università di Siena : sPazzi

Inizia domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, martedì 22 febbraio, la serie di eventi “sPAZZI: dalla
distruzione del manicomio alla costruzione dei diritti”, organizzato dal
gruppo di studenti della facoltà di Lettere e filosofia “Collettivo di
Antropologia”, con il patrocinio dell’Ateneo, della Provincia e del Comune
di Siena.

DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani alle ore 17 presso l’Aula A/B, Padiglione esterno San Niccolò, in via
Roma 56, si inaugura la mostra fotografica sPAZZI FOTOGRAFICI, che affronta
il tema della salute mentale in Italia a partire degli anni di lotta per la
conquista della Legge Basaglia ad oggiAggiungi un appuntamento per oggi. Nell’ambito della mostra sarà
esposto, per la prima volta a Siena, un estratto del celebre Morire di
Classe, libro inchiesta e reportage fotografico realizzato nel 1969 da Carla
Cerati e Gianni Berengo Gardin
sotto la guida dello stesso Franco Basaglia,
per documentare le condizioni di vita degli internati.
Le foto saranno anche esposte nell’entrone del Palazzo Comunale di Siena in
Piazza del Campo e nelle sale espositive de “La Casa della città” di Palazzo
Patrizi in Via di Città 75.
Alle ore 21 si terrà la proiezione della fiction “C’era una volta la città
dei matti” sulla vita di Franco Basaglia, alla presenza dell’attore Fabrizio
Gifuni e del regista Marco Turco. La fiction è andata in onda su Rai1 nel
febbraio 2010.

Altri eventi speciali:
MERCOLEDì 23 ore 21.00 (nei locali dell’Associazione culturale Corte dei
Mircoli, Via Roma, 56 Siena)

Il cantautore Alessio Lega, definito come il dochichotte della musica
cantautorale italiana per la sua determinazione nel perseguire tematiche e
luoghi al di là dei confini permessi, riproporrà l’EP E ti chiamaron matta
di Gianni Nebbiosi, reincisione integrale di un piccolo capolavoro degli
anni ’70 sul disagio mentale. Grazie alle voce matura del giovane artista,
la vita spaccata di Gianni Nebbiosi ritrova diritto di cittadinanza e si
racconta al suo pubblico.

GIOVEDì 24 ore 21.00 (al Teatro dei Rozzi di Siena)

Concerto-piece teatrale del cantautore Simone Cristicchi ‘Lettere da un
Manicomio’.

Lo spettacolo è un progetto musicale-teatrale che tratta il tema della
follia e di tutto ciò che ruota attorno a questa condizione, ed è ispirato
dall’esperienza personale del cantante che lavorò come volontario al Centro
di Igiene Mentale di Roma. La stessa esperienza ha ispirato a Cristicchi la
stesura di un libro (“Centro di igiene mentale”, ed. Mondadori), e la
composizione della canzone vincitrice del Festival di Sanremo edizione 2007
“Ti regalerò una rosa”.

Il programma completo dei convegni e dibattiti è alla pagina web
http://retespazzi.wordpress.com/programma/

Simona Piselli
Ufficio stampa
Università di Siena
tel. 0577 232168

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy