• Google+
  • Commenta
12 febbraio 2011

Viaggiare, formarsi e fare ricerca in Europa: l’Università di Firenze al Festival d’Europa

L’ateneo fiorentino partecipa al Festival d’Europa 2011 con un programma di incontri, conferenze, seminari e workshop sul ruolo dell’Unione Europea per il sostegno alla ricerca, alla formazione e alla mobilità studentesca.L’Università di Firenze partecipa al Festival d’Europa 2011 con un programma di incontri, conferenze, seminari e workshop sul ruolo dell’Unione Europea per il sostegno alla ricerca, alla formazione e alla mobilità studentesca. Durante la manifestazione l’Università, in collaborazione con l’Istituto Universitario Europeo, proporrà al pubblico e agli studenti un programma di iniziative per far conoscere le azioni dell’UE in questi campi e la dimensione internazionale dell’Ateneo.
I temi che verranno approfonditi negli incontri sono cinque: i progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea e da altre istituzioni comunitarie, la formazione all’integrazione europea, le borse di ricerca europee per l’alta formazione, la mobilità di docenti e studenti in Europa e una riflessione sul costo di un no all’Europa. In merito a questo argomento, il 6 maggio Giuliano Amato interverrà alla Facoltà di Scienze politiche con la sua lecture su “L’Unione Europea: come superare l’impasse”.
I cinque temi saranno illustrati anche con pannelli esposti in città nei luoghi centrali del Festival, con la collaborazione degli studenti del corso di laurea magistrale in Comunicazione strategica di Scienze politiche. Durante il Festival, inoltre, gli studenti del corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali e studi europei presenteranno al pubblico una serie di lezioni sui principali temi di carattere europeo, proposte nei mesi precedenti ai ragazzi delle scuole superiori della città.
“Il Festival d’Europa – ha dichiarato il prorettore vicario Michele Papa – è un’occasione per promuovere in modo convinto il ruolo dell’alta formazione e della ricerca come strumenti per rafforzare la nostra cittadinanza europea.”
Il programma dettagliato delle iniziative dell’Ateneo è su www.festivaldeuropa.eu.

Alessia Maria Abrami

Google+
© Riproduzione Riservata