• Google+
  • Commenta
13 marzo 2011

Le iniziative dell’Ateneo di Firenze per i 150 anni d’Italia

Ѐ già andata in scena la Compagnia Teatrale Universitaria “Binario di Scambio” al Teatro Magnolfi di Prato con lo spettacolo “Unità vo cercando/primo studio”, un percorso tra le luci e le ombre di alcune scene salienti della storia e della cultura italiana.In occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, l’Ateneo fiorentino propone diverse iniziative. La Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” ha organizzato un ciclo di seminari – aperto il 9 marzo dalla lezione di Marcello Verga Sull’Italia e sugli italiani. Discorsi storici – che prevede incontri fino alla fine dell’anno.
L’11 marzo è andata in scena la Compagnia Teatrale Universitaria “Binario di Scambio” al Teatro Magnolfi di Prato con lo spettacolo Unità vo cercando/primo studio, pensato come un percorso tra le luci e le ombre di alcune scene salienti della storia e della cultura italiana.

Il 17 marzo, giorno dell’anniversario della proclamazione del Regno d’Italia, tutte le sezioni del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo saranno aperte con ingresso gratuito. Nella sezione di Antropologia ed Etnologia si inaugurerà quel giorno la mostra Garibaldi e le donne d’Italia, aperta fino al 17 giugno.

Saranno esposti documenti e immagini del periodo risorgimentale, conservati nell’Archivio del Museo fondato da Paolo Mantegazza nel 1869, durante gli anni in cui la capitale d’Italia fu spostata a Firenze. L’Unità sarà raccontata anche da un punto di vista femminile, con ritratti, lettere e materiali scritti e custoditi dalla madre di Mantegazza, Laura Solera, amica e sostenitrice appassionata di Garibaldi. Reca la firma del generale una delle lettere in mostra in cui il patriota ringrazia la donna per le cure offerte ai feriti nella battaglia di Luino dell’agosto 1848.

Alla sezione “La Specola”, inoltre, è prevista l’apertura straordinaria del Torrino Astronomico che potrà essere visitato ogni mezz’ora gratuitamente. Alle 11 e alle 15 in programma due visite guidate della sezione su prenotazione. Nel mentre, i ragazzi dagli 8 ai 14 anni potranno partecipare a due laboratori per scoprire come lavoravano ricercatori e collezionisti 150 anni fa. Per prenotarsi, telefonare allo 055-2346760.

Alessia Maria Abrami

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy