• Google+
  • Commenta
14 marzo 2011

Teatro e Carcere con Armando Punzo

Dal 18 al 20 Marzo il Centro Sociale di Salerno ospiterà un workshop con il drammaturgo e regista teatrale Armando Punzo. Un appuntamento imperdibile organizzato dall’Associazione Altri Orizzonti, diretta da Anna Nisivoccia, Antonello De Rosa e Claudio Malangone.

Armando Punzo, napoletano di origine, dall’89 lavora con i detenuti del Carcere di Volterra, dove ha fondato la Compagnia della Fortezza.
Il successo e i buoni risultati che continuano a premiare l’esperienza della Compagnia della Fortezza e di chi ne è coinvolto, ha spinto il regista napoletano a dedicarsi al conseguimento di un nuovo ambizioso riconoscimento, ovvero quello di trasformare la Compagnia in teatro stabile e fare del carcere di Volterra un vero e proprio istituto di cultura piuttosto che di pena, un progetto che, al di là della propria unicità a livello internazionale, rappresenterebbe il naturale sviluppo di un’attività che è in costante crescita.

Nel 2001 e 2002 il suo progetto di Teatro e Carcere ha avuto il riconoscimento di “Progetto Speciale” da parte del Ministero dello Spettacolo ed ha, inoltre, ricevuto altri importanti premi ,come i Premi UBU e la Medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica Festival Viviani d’Impegno Civile.

Punzo svolge la sua attività di regista anche al di fuori del carcere ed è Direttore artistico del festival VolterraTeatro e Direttore Artistico del Teatro di San Pietro di Volterra. E’ stato spesso invitato in Italia ed all’estero a tenere seminari, video conferenze e laboratori sull’esperienza della Compagnia della Fortezza e sulla metodologia sviluppata in questi anni con il lavoro all’interno del Carcere e con il progetto I Teatri dell’Impossibile.

Ad oggi, su queste esperienze sono stati realizzati numerosi libri, pubblicazioni oltre che numerosissime tesi di laurea e dottorati di ricerca nelle più diverse discipline, sia in Italia che all’estero, come: La scena rinchiusa – Quattro anni di attività teatrale dentro il Carcere di Volterra, a cura di Maria Teresa Giannoni. La Compagnia della Fortezza – Dieci anni di teatro, a cura di Anna Cremonini. La Compagnia della Fortezza, a cura di Valentina Valentini e Letizia Bernazza. I buoni e i cattivi, libro – catalogo fotografico di Stefano Vaja. Progetto Carcere di Volterra, libro – catalogo fotografico sulle attività creative nel Carcere di Volterra di Stefano Vaja. Elogio alla Libertà, libro – catalogo fotografico di Stefano Vaja. Il segno inspiegabile, libro fotografico di Maurizio Buscarino. A scene chiuse. Esperienze di teatro in carcere nel mondo, a cura di Andrea Mancini.

“Da più di vent’anni dedico la mia vita alla costruzione di un teatro e di una compagnia stabile nel carcere di Volterra. Una fortezza Medicea che è sempre stata adibita a carcere. La mia idea di teatro, o meglio la mia reazione al teatro, mi ha portato lì. È stato un approdo naturale, quasi obbligato. Nessuno aveva mai pensato prima di trasformare un carcere in un teatro. Nessuno ci aveva mai pensato in una forma così compiuta, immaginando in modo strutturato che la fabbrica del male, la fossa dei serpenti, il pozzo infernale, la galera, o comunque si voglia definire un carcere, potesse avere un’altra faccia che contraddicesse e mettesse in discussione il pensiero comune sulla funzione e le finalità di un istituto di pena.” Armando Punzo.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.altriorizzonti.it

Viviane Cammarota

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy