• Google+
  • Commenta
9 aprile 2011

C.U.S Cosenza Judo di Bronzo alle finali nazionali di Novara

Cus Cosenza Judo
Cus Cosenza Judo

Cus Cosenza Judo

Buona prova degli atleti del C.U.S judo Cosenza alle finali nazionali di Novara.

Nella competizione, del Cus Cosenza Judo svoltasi nelle giornate del 2 e 3 Aprile, considerata come l’evento sportivo nazionale più importante per le categorie junior e senior, i ragazzi del C.U.S si sono battuti con onore riuscendo ad ottenere piazzamenti di rilievo, ma sopratutto conquistando con la Trotta nella categoria 78 kg, una prestigiosa medaglia di bronzo. Buona prova degli atleti del Cus Cosenza Judo alle finali nazionali di Novara.

Nella competizione del Cus Cosenza Judo, svoltasi nelle giornate del 2 e 3 Aprile, considerata come l’evento sportivo nazionale più importante per le categorie junior e senior, i ragazzi del C.U.S si sono battuti con onore riuscendo ad ottenere piazzamenti di rilievo, ma sopratutto conquistando con la Trotta nella categoria 78 kg, una prestigiosa medaglia di bronzo. Per quanto concerne lo svolgimento delle gare , bisogna evidenziare che a causa di problemi fisici ed infortuni, il gruppo sportivo cosentino a fronte di cinque atleti classificati per disputare le gare nazionali, ha potuto contare solo su tre componenti. Infatti, hanno dovuto rinunciare Canturi Cristian nella categoria + 100 kg e Bartolino Margherita nella categoria femminile 57 kg. Hanno invece partecipato: alle manifestazione Liporace Domenica nella sezione 48kg , la già citata Trotta Annalisa e Canturi Francesca cat. 78Kg.

La competizione del Cus Cosenza Judo, presentava un alto grado di difficoltà e un alto valore tecnico. Vi partecipano infatti, tutti i gruppi sportivi militari e paramilitari della penisola, tra le cui fila militano atleti di spessore internazionale e detentori del titolo nazionale. Per quanto concerne lo svolgimento delle gare in cui erano impegnati i membri del C.U.S Judo Cosenza occorre segnalare la prestazione di rilievo di Annalisa Trotta. La ragazza, ex studentessa Unical e attualmente dipendente delle ferrovie della calabro lucana nonostante una  incompleta preparazione atletica per motivi di lavoro e impegni vari è riuscita a superare se stessa e le aspettative del maestro Metodi basandosi alla molta esperienza tecnico-tattica e battendo i suoi avversari con netta vittoria (ippon), conquistando alla fine, una medaglia di Bronzo che vale come oro. Liporace Domenica invece, era inserita in un girone di ferro, dove si registrava la presenza delle campionesse nazionali di categoria afferenti al gruppo sportivo dell’esercito e dell’arma dei carabinieri.

Nonostante abbia lottato con tutte le sue forze pertanto, è stata fermata, dovendosi accontentare di un onorevole undicesimo posto. Canturi Francesca dopo aver superato agevolmente il primo incontro, aiutata anche dal sorteggio favorevole, ha dovuto cedere nel secondo incontro. Non è riuscita nonostante la forza volitiva a disputare al meglio gli incontri di recupero. Tuttavia, ha centrato un nono posto di tutto rispetto. Nel complesso, il C.U.S judo Cosenza, si è confermato gruppo solido e compatto, con elementi di rilievo che hanno lottato alla strenuo delle forze portando a casa dei buoni risultati. C’è grande rammarico per gli infortunati, sia perché era per loro una buona occasione per mettersi in mostra, sia perché avrebbero contribuito sicuramente a rimpinguare il bottino di medaglie. Il presidente del C.U.S Franco Violo e il Maestro Metodi, allenatore dei ragazzi, hanno espresso grande soddisfazione per i risultati raggiunti.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata