• Google+
  • Commenta
23 aprile 2011

QS World University Rankings delle discipline tecniche: il MIT al primo posto

La prima classifica QS World University Rankings sui migliori atenei che si occupano di discipline tecniche ha visto trionfare il MIT sia per la scienza informatica, sia per le branchie dell’ingegneria edile, informatica, elettronica e meccanica.

L’esigenza di una classifica del genere nasce dalle numerose richieste (nell’ultimo anno più di 50 milioni di persone hanno consultato il QS World University Rankings) di classifiche mirate a valutare le università in base alle diverse e specifiche discipline accademiche.
Il QS World University Rankings by Subjects é il risultato di un metodo che tiene conto sia dell’opinione del mondo accademico, sia di quello dei datori di lavoro. E’ proprio questa combinazione che rende ranking realizzati da QS unici nel loro genere” spiega Paul Thurman, professore della Columbia University di New York e membro della commissione accademica di QS. “La quantità di dati utilizzati ed il modo in cui sono interpretati rendono queste classifiche valide, affidabili e autorevoli”.

L’autorevolezza del sito e dei suoi dati non è messo in discussione dagli addetti ai lavori. Infatti uno dei vantaggi più concreti di queste classifiche è la possibilità di confrontare le università tenendo conto di medesimi criteri di valutazione. Questo permette agli studenti di poter decidere l’ateneo da frequentare tenendo conto dell’occupazionalità e della competitività, ritenuti elementi essenziali in questo mondo globalizzato. EE’ in questo senso, possibile per lo studente, il poter verificare quali sono le preferenze dei recruiters (i datori di lavoro) e quali sono quelle dei professori e ricercatori universitari internazionali.

Il MIT si conquista così il primato sia per l’opinione dei recruiter internazionali sia per la qualità e il tipo di ricerca.

Le varie classifiche sono consultabili sul sito http://www.topuniversities.com/university-rankings/world-university-rankings/2011/subject-rankings .

Una curiosità è che la prima università italiana presente nella classifica delle scienze informatiche è la Sapienza di Roma che si piazza fra i primi 150 atenei.
Per quel riguarda, invece, le ingegnerie a trionfare per l’Italia è il Politecnico di Milano che addirittura arriva fra i primi 50.

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata