• Google+
  • Commenta
23 Maggio 2011

CNU canottaggio: il dominio dei piemontesi sulle acque di Candia

Tutti i risultati delle regate di canottaggio dei CNU tenutesi Domenica a CandiaNel week-end i CNU sono andati di scena a Candia Canavese, piccolo comune in provincia di Torino, noto per l’omonimo lago dove si sono svolte le prove di canottaggio. All’interno dei due km quadrati di acqua del bacino si sono affrontati 165 atleti sia sulla corta distanza (500 metri) sia sui tradizionali duemila metri.

Dei dodici CUS partecipanti (Bari, Catania, Laghi, Ferrara, Genova, Milano, Padova, Pavia, Pisa, Roma, Torino e Trieste) cinque sono stati i successi ottenuti domenica da CUS Torino e CUS Padova, tre per il CUS Pavia.

Nel doppio esordienti femminile, successo per il CUS Pisa (Delgaudio, Matteis) con 1″90 sul CUS Pavia (Pazzaglia, Capelli). Terzo posto per il CUS Torino (Bobbio, Pretti).

Nel doppio pesi leggeri si tiene il derby lombardo tra CUS Pavia (Del Vecchio, Santi) e CUS Milano (Lupi, Paietta), che si conclude con la vittoria degli studenti pavesi in chiusura con un vantaggio di 2″50; il terzo posto del podio è occupato dal CUS Trieste in ritardo di 1″20.

Il singolo femminile vede una Denise Fasolato (CUS Padova) in splendida forma superare la neocampionessa italiana “sprint”, Sabrina Noseda (CUS Pavia) in ritardo di 1″30, dietro anche l’altra campionessa mondiale Deborah Battagin (CUS dei Laghi) staccata di poco.

Nel due senza, la barca torinese di Tuccinardi e Gandiglio presentatasi come capofila, bissa il successo di sabato imponendosi sul CUS Trieste e sul CUS MIlano col tempo di 06:56:80.

Rivincita per il CUS Pavia (Wurzel, Smerghetto, Alberti, Como, tim. Ravasi) che ribalta nel quattro con il risultato della gara sprint aggiudicandosi il tricolore con sette secondi e mezzo sugli avversari del CUS Milano (Corti, Nicoletti, Pescatore, Peretti, tim. Riva). A seguire, più staccato, il CUS Pisa (Biagi, Melosi, Tonini, Ceserini, tim. Gica).

Il CUS Torino si aggiudica un ulteriore successo nel quattro di coppia femminile dove le atlete padrone di casa (Brescia, Demagistris, Monti, Morone) prevalgono sul CUS Bari (Carparelli, Colella, Di Marzo, Di Palma) a cui danno 4 secondi di vantaggio e sul CUS Genova (Sannita, Spatola, Campora, Vignolo), a cui danno addirittura 29 secondi.

Ancora CUS Torino nel due senza senior con Gastaldo e Sapino che con dodici secondi di vantaggio si lasciano alle spalle un competitivo CUS Roma (Guglielmino e Scuriatti) e un resistente CUS Milano (Lafranconi, Zini) che raggiunge il terzo posto del podio a trentanove secondi dalla coppia torinese.

In gara 44, nel due con senior, sono i toscani del CUS Pisa (Melosi, Tonini, tim. Volta) a dettare legge, superando Torino (Alberti, Motta, tim. Monorchio) e Pavia (Wurzel, Alberti, tim. Ravasi) con il tempo di 07:18:90.

Nel quattro senza, terzo titolo universitario per la sorprendete coppia Tuccinardi e Gandiglio. I due atleti del CUS Torino vincono insieme a Motta e Rossi, superando CUS Pavia (Mazzocchi, Fois, Vigentini, Bonacina) e CUS Trieste (Milos, Tedesco, Panteca, Panteca).

Il doppio senior parla veneto, con il CUS Padova (Rigon-Cardaioli) che domina tutta la regata e conclude con oltre 14 secondi di vantaggio su CUS Milano (Amigoni, Buzzi) e CUS dei Laghi (Anzi, Perilli).

Il terzo successo dei veneti si ha in gara 43 con la vittoria nel singolo da parte ancora di Cardaioli che si piazza con sei secondi di vantaggio davanti al CUS dei Laghi (Papa) e al CUS Milano (Callegari).

Anche nel singolo pesi leggeri si conferma il dominio degli sculler del CUS Padova in questa edizione dei tricolori universitari. Francesco Rigon è il più forte di tutti e conquista l’oro davanti a Giovanni Clavarino (CUS Genova) e Roberto Zeppegno (CUS Torino).

Le capofila torinesi Brescia e Monti bissano l’oro nel due senza lasciando a 9″60 il CUS Genova (Torresi, Bellio) e a oltre 28 secondi il CUS Milano (Prosdocimo, Scapolo).

Il CUS Milano, che con i suoi 182 punti precede il CUS Torino nella classifica dei Campionati, vince nel quattro di coppia con Amigoni, Buzzi, Lupi, Moscatelli superando il CUS Padova (Boscolo, Civin, Barbato, Ghezzo) e i concittadini Callegari, Panzeri, Forni e Lissoni con un tempo davvero risicato sugli avversari, di 06:06:40.

Quinto successo per il CUS Padova nel doppio femminile con Menegatti e Fusolato che con ben 17 secondi di distacco al CUS Pisa (Ferrarini, Vannucci) vincono l’oro, al terzo posto il CUS Torino con Demagistris e Morone.

Infine nell’otto il CUS Pavia conquista il suo terzo successo superando Milano e Ferrara in gara 50 con il sorprendente tempo di 06:04:40.

Claudio Capanni

Google+
© Riproduzione Riservata