• Google+
  • Commenta
20 Maggio 2011

Università di Siena: La “governance” delle università canadesi Conferenza di Frederick Lowy, rettore dell’Università di Montreal al Centro Siena-Toronto

La “governance” delle università canadesi Conferenza di Frederick Lowy, rettore dell’Università di Montreal al Centro Siena-TorontoFrederick H. Lowy, rettore della Concordia University di Montreal, sarà al Centro Siena-Toronto dell’Università di Siena lunedì 23 maggio alle ore 11, in via Banchi di Sotto 81.

Il professore parlerà del sistema di governo delle università canadesi, in confronto con le istituzioni e le norme che governano gli Atenei italiani, in una conferenza dal titolo “The Governance of Canadian Universities”.

A questa iniziativa, organizzata dal Centro Siena Toronto nel quadro delle sue attività di relazione fra l’Ateneo senese e numerose Università canadesi, interverranno il rettore dell’Università di Siena Angelo Riccaboni, il preside della facoltà di Giurisprudenza Roberto Guerrini, il prorettore alle Relazioni internazionali Alessandra Viviani e Giovanni Ferri, prorettore alle Relazioni internazionali dell’Università di Bari.

Lowy è membro fondatore del Centro Siena-Toronto ed è stato uno dei primi Visiting Professor dello scambio con Siena. Nato in Austria nel 1933, immigrato in Canada all’età di 13 anni, laureato in Medicina alla McGill University di Montreal, nel 1974 si trasferì a Toronto dove divenne Psychiatrist-in-chief e fondò il Centro di Bioetica ed il Clarke Institute for Psychiatry. Mentre era preside della facoltà di Medicina presso l’Università di Toronto, nel 1985, il professor Sandro Forconi, durante la sua visitorship in Canada, ebbe modo di parlargli di Siena e della sua Università: Fred Lowy manifestò subito grande interesse, tanto da costituire e presiedere a Toronto il gruppo di lavoro per la preparazione della convenzione tra i due Atenei e a partecipare al primo meeting Siena-Toronto a Siena, organizzando il secondo a Toronto.

Nel 1995 la Concordia University di Montreal, che si trovava all’epoca in un momento difficile sia sul piano finanziario che etico, dopo accurata selezione lo chiamò alla carica di Rettore e Vice-Chancellor, confidando nelle sue capacità manageriali e nella sua statura accademica. Fred accettò la sfida riuscendo, durante il suo mandato, nell’impresa di risanamento andando poi in quiescenza nel 2005. Nel febbraio di quest’anno, dopo l’uscita di scena di Judith Woodsworth, è stato chiamato ad assumere nuovamente il mandato rettorale.

Google+
© Riproduzione Riservata