• Google+
  • Commenta
30 giugno 2011

ALMALIBeRI: il Bookcrossing dell’Università di Bologna

L’università degli studi di Bologna attiva il progetto ALMALIBeRILeggere per piacere, per studiare, per perdersi..leggere è la passione di ogni età. Il valore di un libro nel suo contenuto si risolve nell’arricchimento personale. Il Bookcrossing dal 2001 è il fenomeno di scambio libri che prevede di “liberare” un testo in un ambiente frequentato in modo che chiunque possa farne uso.

L’università degli studi di Bologna attiva il progetto ALMALIBeRI che offre agli studenti la possibilità di scambiare libri in totale e piena libertà, per condividere nel modo più totale la passione per la lettura, con la possibilità di scambio di idee commenti e valutazioni sul libro stesso.

In totale sono 50 gli scaffali nelle varie facoltà Bolognesi dove il servizio è stato attivato, e sono 45 i volumi posizionati in ogni scaffale, un numero che tuttavia è destinato a crescere come il progetto, che prevede l’arricchimento del numero dei testi grazie al contributo degli studenti stessi che possono donare i propri libri.

I libri di testo possono essere reperiti nelle seguenti facoltà: Ingegneria, Agraria, Chimica Industriale, Lettere e Filosofia, Medicina Veterinaria, Giurisprudenza, Farmacia. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’ Alma Mater di Bologna.

Valentina Quaranta

Google+
© Riproduzione Riservata