• Google+
  • Commenta
20 giugno 2011

Unisa: Economia, valorizzazione, gestione del patrimonio turistico

ECONOMIA, VALORIZZAZIONE, GESTIONE DEL PATRIMONIO TURISTICO
Presentazione del corso di laurea

Giovedì 23 Giugno 2011 – ore 09.00 Aula A Facoltà di Economia

Il corso di laurea interateneo, Economia, Valorizzazione, Gestione del Patrimonio Turistico, realizzato dalle Facoltà di Economia e di Lingue e Letterature Straniere, nasce dalla collaborazione fra l’Università degli Studi di Salerno e l’Università degli Studi di Paris-Nanterre La Défense.

Il corso di laurea bilaterale, a vocazione professionalizzante, si inserisce in ambito internazionale privilegiando la dimensione culturale e linguistica tra Francia e Italia. Al ne di integrare l’apprendimento delle competenze trasversali particolare rilievo sarà attribuito alla padronanza delle lingue e a quella degli strumenti informatici. Lo scopo è formare gure professionali in grado di realizzare su scala locale, regionale e nazionale gli obiettivi dell’Unione Europea in materia di sviluppo del turismo sostenibile, favorendo gli scambi, l’economia e la cooperazione in ambito comunitario. Una didattica ad elevata interazione docenti-studenti, finalizzata alla realizzazione di progetti personali e collettivi con soggetti del mondo del lavoro, garantirà il carattere professionalizzante del diploma. Sono previsti, inoltre, stages riconosciuti e qualificanti, atti a favorire la convalida dell’esperienza acquisita in relazione agli ambienti economici e sociali, nonché attività seminariali e simulazioni per la realizzazione di progetti nel settore turistico.

PROGRAMMA

Apertura dei lavori

-* Magnico Rettore
-* Prof. Raimondo Pasquino
-* Preside della Facoltà di Economia
-* Prof.ssa Daniela Valentino
-* Preside della Facoltà di Lingue e Letterature straniere
-* Prof.ssa Ileana Pagani

Presentazione del corso di laurea binazionale: orientamenti europei in materia di turismo e di cooperazione

-* Prof.ssa Gisella Maiello

Tavola rotonda

Esponenti istituzionali, del mondo accademico, del mondo imprenditoriale e agenti territoriali che operano per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio discuteranno le problematiche relative al quadro istituzionale per il riconoscimento dei diplomi e la mobilità in Europa.

Google+
© Riproduzione Riservata