• Google+
  • Commenta
13 luglio 2011

Le università toscane: Mensa di nuovo in base al reddito

La vicepresidente della Regione Toscana Stella Targetti vuole ritornare alla suddivisione del pagamento pasti universitari: riportare i costi della mensa in base al reddito.

Lunedì 18 Luglio 2011 nella giunta regionale toscana arriverà sui banchi la proposta della vicepresidente. Tra le novità presentate anche un contributo economico per gli studenti in affitto, ovviamente per gli aventi diritto alla borsa di studio tra coloro che presenteranno il contratto di locazione.

Si dirà così addio alla fascia unica nelle mense universitarie della regione Toscana, dove ad oggi un pasto completo costa dalle 2 alle 5 euro.
Una piccola riforma tutta locale che servirà a rendere più equo e omogeneo il servizio universitario. La Targetti vuole lanciare un messaggio forte in vista dei tagli della prossima finanziaria di questo governo nel 2013.

Sarà deciso inoltre in sede regionale il numero di fasce da adottare, dove il minimo stabilito sarà due.

Da ricordare come, a proposito dei tagli del govero, è cambiata l’erogazione delle borse di studio nel tempo. Bisogna guardare queste cifre :

-# Nel 2008 15 milioni di euro per la borsa di studio
-# Nel 2009 12 milioni di euro
-# Nel 2010 7 milioni e 300 mila euro.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy