• Google+
  • Commenta
17 luglio 2011

Ricercatori italiani scoprono varianti del DNA di chi non risponde ai farmaci oppiacei

I farmaci oppiacei utilizzati per la terapia del dolore sono meno efficaci nei malati di tumore che hanno particolari varianti del DNA.

Lo hanno dimostrato i ricercatori dell’Istituto Nazionale dei Tumori (Int) di Milano, con uno studio condotto in collaborazione con l’Università Norvegese di Scienze e Tecnologia di Trondheim, che ha coinvolto 17 centri ospedalieri di 11 paesi europei e che è stato pubblicato sulla rivista internazionale Cancer Research.

L’Italia fino a tre anni fa era al penultimo posto tra i Paesi dell’Unione Europea per le infrastrutture dedicate alla terapia del dolore. Nell’ultimo periodo però le cose sono migliorate, sono sorti sempre più centri dedicati e la ricerca scientifica in questo campo ha fatto passi da gigante.

Lo testimonia senza dubbio, questo studio recente, nato come detto dalla collaborazione di ricercatori italiani e norvegesi, che ha analizzato la percezione del dolore e la risposta ai farmaci oppiacei che varia da soggetto a soggetto.

In particolare gli scienziati si sono concentrati sulle differenze genetiche, che influenzerebbero il corretto funzionamento dei medicinali utilizzati nella terapia del dolore. Confrontando le catene del Dna di più di mille soggetti, hanno diviso questi ultimi tra coloro che ottenevano benefici dagli oppiacei e coloro che, al contrario, mostravano una scarsa risposta alle terapie.

Ebbene, gli studiosi hanno trovato ben 8 varianti genetiche che determinerebbero tali differenze di reazione, stabilendo che in alcune persone esse riuscirebbero ad inibire l’effetto dei farmaci.

I risultati di questo interessante studio rappresentano l’inizio di un filone importante, i cui futuri approfondimenti scientifici potrebbero migliorare l’efficacia della terapia del dolore.

Rimangono soltanto da fare i più sentiti complimenti a questa solida collaborazione tra la ricerca medica italiana e quella norvegese. Un esempio da seguire per il futuro: insieme si è più forti, in qualsiasi campo.

Giampaolo Felli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy