• Google+
  • Commenta
17 luglio 2011

Ricercatori italiani sintetizzano una proteina per lo sviluppo di nuovi vaccini

Una proteina chiave che potrebbe aprire la porta a un vaccino universale contro il meningococco B è stata sintetizzata dai ricercatori italiani del Novartis Vaccines di Siena con la collaborazione dell’Università di Firenze.

Una vera svolta nel campo della ricerca medica, in quanto un nuovo vaccino per la meningite potrebbe proteggere da oltre 300 ceppi di meningococco. Non tutti sanno che non esiste una sola meningite ma ce ne sono diversi tipi provocati da batteri diversi. Fino ad ora non esistevano ancora dei vaccini per prevenire le meningiti da meningococco del sierogruppo B ma solo vaccini coniugati contro il gruppo C.

La meningite infatti è causata da diversi sierogruppi di meningococco, ma solo 5 sono particolarmente dannosi per l’uomo e possono avere delle complicanze gravi. Fra tutti, i sierogruppi B e C sono quelli più frequenti in Italia e in Europa. La meningite, una malattia che colpisce bambini e adulti, può avere conseguenze molto gravi e portare alla morte nel giro di poche ore.

I ricercatori, usando una tecnica chiamata “reverse vaccinology”, sono sorprendentemente riusciti ad identificare una particolare proteina (fHBP) in grado di stimolare un’intensa risposta da parte del sistema immunitario.

Specificamente la reverse vaccinology è una tecnica innovativa per lo sviluppo di nuovi vaccini tramite il sequenziamento del genoma dei patogeni; i vaccinologi quindi iniziano la loro ricerca di antigeni candidati sequenziando tutto l’intero genoma di un agente patogeno ritenuto idoneo allo scopo. In questo caso, come detto, si è decodificata la sequenza genomica del meningococco B.

Lo studio, pubblicato dalla rivista Science Traslational Medicine, potrebbe portare anche allo sviluppo di vaccini contro malattie per le quali non esiste ancora una strategia come la malaria o le infezioni dovute a virus e batteri che mutano continuamente.

Non rimane che fare i più sinceri complimenti alla ricerca medica italiana che quotidianamente, nonostante tutte le difficoltà dettate dalla crisi economica, ci regala tante scoperte e soprattutto: tante speranze.

Giampaolo Felli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy