• Google+
  • Commenta
4 luglio 2011

Unipd, la virtù della fede

Si svolgerà per la prima volta in Italia, a Padova, l’annuale convegno della Società internazionale per lo studio della teologia medievale (IGTM). Dal 6 al 9 luglio studiosi provenienti da tutto il mondo (Giappone, Stati Uniti, Australia, Portogallo, Olanda, Francia, Germania, oltre che dall’Italia) si incontreranno alla Facoltà Teologica del Triveneto per portare il proprio contributo sul tema Fides virtus. La virtù della fede nel contesto delle virtù teologali. Esegesi, teologia morale e azione pastorale dal 12° all’inizio del 16° secolo.

Dopo Francoforte (città in cui ha sede la Società, fondata nel 2002 e che conta oggi circa 160 membri di oltre 20 paesi nel mondo), Varsavia, Stoccarda, Vienna, Bamberga, Parigi, Canterbury e Treviri, è stata scelta la città di Padova come luogo ideale per indagare come nel medioevo e nel rinascimento il tema della fede sia stato elaborato, partendo dall’esegesi biblica, nel contesto delle trattazioni delle “virtù teologali”, divenute poi parte della “teologia morale”. I lavori del convegno cercheranno inoltre di verificare quale ricaduta le tre virtù teologali, e la fede in particolare, abbiano avuto nella letteratura pastorale medievale e rinascimentale.
L’argomento di quest’anno, proposto dal prof. Riccardo Quinto (professore di Storia della filosofia all’Università di Padova e membro del consiglio di presidenza della IGTM), trova importanti casi di studio nella tradizione francescana e antoniana che caratterizza la città del Santo e riflette, nell’impostazione dei lavori, l’attenzione che la dimensione pastorale della teologia trova nella Facoltà Teologica del Triveneto, impegnata a cogliere il rapporto fra Sacra Scrittura, teologia morale e azione pastorale anche nel suo divenire storico.

Il convegno si aprirà nella sala dello Studio Teologico presso la Basilica del Santo alle ore 17 di mercoledì 6 luglio con il discorso inaugurale del prof. Paolo Bettiolo dell’Università di Padova (Il ciottolo della fede. Letture patristiche di una virtù teologale); in serata il prof. Giuliano Pisani illustrerà Il percorso di salvezza nel ciclo pittorico della Cappella degli Scrovegni. Le tre giornate di convegno, da giovedì 7 a sabato 9 luglio (ore 9-19), si svolgeranno nell’aula tesi della Facoltà Teologica del Triveneto e si articoleranno in tre sezioni: Esegesi, Teologia morale, Predicazione e teologia pastorale. Due gli interventi di relatori padovani: Tiziano Lorenzin, dell’Istituto “Sant’Antonio dottore” e Facoltà Teologica del Triveneto, che tratterà il tema La fede nei commentari biblici di san Bonaventura, e Antonino Poppi, dell’Istituto teologico “Sant’Antonio dottore”, che tratterà il tema La virtù della fede secondo Giovanni Duns Scoto.
Alle ore 18 di sabato 9 luglio, al termine dei lavori, nel settecentesco teatro del seminario di Padova, si terrà un concerto di musiche medievali e rinascimentali eseguito dalla Cappella musicale di San Giacomo di Bologna diretta dal maestro Roberto Cascio.

La partecipazione al convegno è libera.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy