• Google+
  • Commenta
13 agosto 2011

Ecco la nuova terapia genica contro la leucemia

E’ stata effettuata una ricerca da alcuni scienziati americani dell’ Abramson Cancer Center e della Perelman School of Medicine dell’università della Pennsylvania sull’uso genetico dei linfociti per combattere la leucemia. Uno studio che ha presentato risultati ottimali, migliori di come erano stati sperati. Una ricerca costante che dura da 20 anni, atta a debellare la malattia mortale ai quali pazienti affetti dal tumore del sangue non restava che una speranza, il trapianto di midollo osseo, con rischio di mortalità e probabilità di sopravvivenza non altissime.

La ricerca è stata effettuata partendo dall’osservazione di tre malati di eucemia linfocitica cronica, la quale ultima speranza non era che il trapianto.
Per combattere il tumore, gli scienziati hanno adottato una nuova tecnica: Sono stati utilizzati dei linfociti T dei malati stessi e modificati in modo genetico per ottenere un risultato che ha soddisfatto il proposito medico, ovvero la creazione di “OMG” che hanno il “compito” di distruggere le cellule tumorali.

Una via percorribile, i cui risultati appena ottenuti sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine e su Science Translational Medicine.

Ci sono volute tre settimane per aspettare l’esito di questa nuova cura. Due dei pazienti sono in remissione da un anno, mentre nel terzo paziente si è notato come non ci sia alcuna traccia o evidenza di malattia. Per dare una risposta concreta e scientifica sulla nuova cura i medici vanno cauti, poichè è ancora ampia la strada della terapia genetica contro la leucemia.

I linfociti presi dal corpo dei tre pazienti sono stati messi di nuovo in circolo nel loro stesso corpo attraverso un vettore virale che ha prodotto una proteina, il recettore Car, che ha annientato le cellule tumorali.

Il killer OMG ha colpito sparando al suo bersaglio, e ora si spera che questa cura, in fase sperimentale, possa essere utilizzata per guarire i bambini affetti da leucemia, e per combattere altri tumori come leucemia linfocitica acuta, mesotelioma, carcinomi di ovaio e pancreas e linfoma non-Hodgkin.

Ruberto Danilo

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy