• Google+
  • Commenta
3 agosto 2011

Laurea magistrale internazionale “Crossways in cultural narratives”: arrivano i finanziamenti da parte dell’Unione Europea

Laurea magistrale internazionale “Crossways in cultural narratives”: arrivano i finanziamenti da parte dell’Unione Europea 

Ha finalmente avuto il consenso dell’Unione Europea il progetto di attivazione della laurea magistrale internazionale “Crossways in cultural narratives” ideato dall’Università degli Studi di Bergamo che vede la partecipazione delle Facoltà di Scienze umanistiche e Lingue e letterature straniere oltre alle Università di Perpignan, Lisbona, Santiago de Compostela, St. Andrews, Sheffield, Poznan, l’Università canadese di Guelph, di Entre Rios in Argentina e l’Università Iberoamericana del Messico, oltre a 13 tra Centri di ricerca e Istituzioni extrauniversitari per i tirocini, al fine di fornire agli studenti gli strumenti adeguati per operare in ambiti pluri-linguistici e multinazionali, accrescendo così le opportunità lavorative.

Il progetto proposto dall’Ateneo è stato scelto, insieme ad altri 30, tra i 177 depositati presso l’Agenzia europea Eacea con una scelta che riconosce l’impegno dei docenti sul fronte dell’internazionalizzazione. Infatti, l’idea dell’Università di Bergamo è stata apprezzata sia per l’impostazione che per la gestione ottenendo la menzione di “Eccellente” sul sito www.munduscrossways.eu gestito dallo stesso ateneo.

Inoltre, a disposizione degli studenti che decideranno di accedere al corso di laurea magistrale ci sarà la possibilità di vincere una tra le 7 e 17 borse di studio di 4.500 euro ciascuno.

Grazie a questo riconoscimento – spiega Franca Franchi, coordinatrice locale della Laurea magistrale europea – i nostri giovani potranno avvalersi di un ulteriore corso finanziato dalla Ue in grado non solo di attribuire loro una borsa di studio per la mobilità e lo studio, ma anche di rilasciare diplomi congiunti di valore internazionale».

Google+
© Riproduzione Riservata