• Google+
  • Commenta
21 settembre 2011

Catanzaro: incontro-dibattito su “La corporeità tra affetti ed effetti” al Palazzo De Nobili.”

L’“Armonie d’arte Festival” di Catanzaro – rassegna giunta ormai all’undicesima edizione e da sempre impegnata nello scambio culturale in ambiti diversi, da quello più prettamente accademico alle varie arti, sempre sotto il filo conduttore della Bellezza, intesa nel suo senso etico oltre che estetico – avrà quest’anno il suo momento clou con un seminario intitolato “La corporeità tra affetti ed effetti” presso il Palazzo De Nobili di Catanzaro.

L’incontro si svolgerà venerdì 23 settembre, con la collaborazione dell’ateneo catanzarese e della Regione Calabria e il patrocinio del Comune della città.

La tematica affrontata è stata alla base del percorso intrapreso dalla rassegna quest’anno. L’argomento della corporeità verrà affrontato in tutte le sue implicazioni: quella giuridica, quella filosofica, quella religiosa, quella medica e addirittura quella economica.

Ovviamente il dibattito sarà libero, in quanto è previsto uno scambio di idee tra relatori e pubblico, scambio sicuramente proficuo data la ricchezza e il fascino dell’argomento.

L’incontro sarà aperto dai saluti dell’Assessore alla Cultura della Regione Calabria, Onorevole Mario Caligiuri; del Sindaco di Catanzaro, Onorevole Michele Traversa; dell’Assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro, Nicola Armignacca e dal Magnifico Rettore del locale ateneo.

Il direttore artistico del Festival, Chiara Giordano, introdurrà e modererà il dibattito, nel corso del quale si susseguiranno sette interventi: il prof. Tullio Barni, docente di Anatomia Umana presso la Magna Graecia, parlerà del “Corpo tra natura e artificio”; il prof. Alberto Scerbo, titolare della cattedra di Filosofia del Diritto, interverrà su “L’anima dei corpi”; “Verità del corpo, verità del Cristianesimo” sarà invece il titolo dell’intervento di Don Mimmo Concolino, cappellano dell’università di Catanzaro; il prof. Rocco Reina, docente di Organizzazione Aziendale, esporrà “Corpo e ragione in azienda: dal fordismo al knowledge”; relazionerà circa il corpo umano in ambito artistico invece la prof.ssa Maria Luisa Corapi, docente all’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro, il cui intervento si intitolerà “Quando le donne avevano i fianchi. L’arte racconta il corpo”.

Gli ultimi due relatori, il dott. Tommaso Gioffrè, medico dell’AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell’Alimentazione e del Peso) e il dott. Francesco Brancatella, giornalista inviato speciale della RAI, interverranno con due testimonianze: il primo parlerà di “Affetti ed effetti del concetto di corporeità nei disturbi alimentari”, il secondo di “Corpo e comunicazione nelle società non occidentali”.

Nel corso dell’incontro verranno proiettati anche due film attinenti alla tematica.

Quest’incontro fornirà senza dubbio dei punti di estremo interesse: il tema è vasto e di molteplice interesse perchè riguarda ognuno di noi, e senza dubbio perseguirà quello che è il fine di questa importantissima rassegna, ovvero creare un’agorà delle menti, un luogo fisico e ideale della Cultura.

Alberto De Luca

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy