• Google+
  • Commenta
6 settembre 2011

In tremila al Politecnico di Bari per i test di Medicina

Nei primi giorni di settembre sale l’ansia per migliaia di studenti che stanno affrontando i test d’ingresso per la facoltà di Medicina e Chirurgia. Grandi spostamenti da città, aspettando di entrare nell’aula predisposta e superare quei quiz e di uscirne vincitori. Il 5 Settembre migliaia di aspiranti medici hanno occupato quel posto così tanto atteso. 9 mila i posti in tutta Italia, 90 mila le persone provinanti.

Si sono misurati ieri mattina con il test all’Università di Bari molti neo diplomati e alcuni, tra i recidivi, che ancora non hanno superato il test.
Tremila le persone accorse, per la prima volta nella storia dell’ateneo pugliese, dove per i 330 posti a disposizione per Medicina, 22 per odontoiatria si sono presentati 3.278 aspiranti, anche se al termine della prova si sono contate 3.121 persone. Le altre hanno rinunciato all’ultimo momento. Chi per salute, chi per altro.

Venticinque le aule a dispozione per i candidati, attrezzate sia nel Politecnico che in Via Orabona, dove sono siti altri locali dell’Università. I picli con le prove sono stati scortati dai carabinieri, per accedere all’aule il passaggio sotto i metaldetector è stato obbligatorio. Una sicurezza in piu’ quella del blocco telematico con l’esterno per lo spettro, ancora vivo, dei test truccati del 2007 dell’Aldo Moro del capoluogo pugliese.

Il Rettore Corrado Petrocelli ha commentato l’esito positivo dell’affluenza all’Ateneo barese come «una dimostrazione di fiducia degli studenti e delle famiglie».

«E’ una macchina perfettamente rodata – continua il rettore – e quindi per noi non è una novità. Abbiamo predisposto tutti i dettagli in tempo per l’avvio delle prove. Siamo inoltre molto soddisfatti per questo forte interesse da parte di migliaia di ragazzi nei confronti dell’Università Aldo Moro. C’è davvero una grande fiducia per come si svolgono queste prove di accesso».

Inoltre, per ingannare l’attesa, sono stati aperti i musei tecnologici per i parenti, amici e fidanzati dei candidati.
La Siram (la società che gestisce il collegio per studenti in via Amendola) ha fornito agli studenti fuori sede un alloggio per 20 euro a notte, colazione e mezzi di trasporto per raggiungere le sedi delle prove.

Martedì e Mercoledì prove di Ingegnieria all’ateneo di bari, (per la prima volta a numero chiuso). Toccherà poi fare i test ai canditati (6 mila) delle professioni sanitarie, e si concluderà con Chimica, Medicina Veterinaria e Scienze della Formazione. 22 mila candidati che passeranno per l’Università Aldo Moro, un migliaio in più rispetto allo scorso settembre.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy