• Google+
  • Commenta
17 settembre 2011

La notte europea dei ricercatori coinvolgerà tutta l’Italia

È un’opinione parecchio diffusa che l’unione fa la forza. Questo concetto può essere felicemente accostato alla ricerca universitaria. Per promuovere e far conoscere il lavoro degli studiosi è stata organizzata la “Notte europea dei ricercatori”.

L’evento, sostenuto dall’Unione Europea, coinvolgerà attivamente trecentoventi città di trentadue Paesi europei. Le città italiane impegnate nella manifestazione saranno quaranta, e sono parteciperanno a nove progetti.

Gli eventi che si terranno la notte del 23 settembre nei Paesi europei riguarderanno diversi settori di ricerca. Questi saranno spesso esaminati e presentati in maniera originale. L’idea di partenza è quella di far capire alle persone cosa accade nei laboratori europei, e in quali studi si concentrano i ricercatori.

Gli eventi sono organizzati dalle diverse Università coinvolte, grazie ai finanziamenti dell’Unione Europea, che consentono di coprire la maggior parte dei costi.

L’Università di Catania renderà omaggio alla ricerca attraverso l’”Aperitivo ricercato”, una serata nella quale intrattenimento (offerto dagli speaker di Radio Zammù, la radio d’Ateneo) e sapori faranno da sfondo a dimostrazioni scientifiche e presentazioni di progetti di ricerca.

A Salerno a partire dalle cinque e mezzo del pomeriggio verranno presentati diversi spinoff sostenuti dall’Università e la sera avranno luogo una competizione fra robot “vedenti” organizzata dal Dipartimento di Ingegneria Elettronica e Informatica e un’Esibizione musicale dell’Orchestra Latin Jazz a cura di Musicateneo.
Eventi anche al nord. A Bologna ci si concentrerà soprattutto sulla chimica, scelta dovuta al fatto che l’Ateneo emiliano fu il primo a istituire la cattedra universitaria in questa materia. Diversi gli argomenti che verranno trattati negli incontri di studio organizzati dall’Università di Pisa, dove ci si concentrerà soprattutto sulla geologia.

Per scoprire i dettagli del vasto programma collegatevi sul sito italiano www.nottedeiricercatori.it o su quello europeo http://ec.europa.eu/research/researchersnight/.

Alessio Testa

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy