• Google+
  • Commenta
14 settembre 2011

L’Unisannio premia il più bravo: in palio un viaggio ad Amsterdam

OntoHR (Ontology based Competency Matching), questo è il nome del progetto finanziato dal programma europeo Leonardo Da Vinci 2009 che vedrà coinvolti gli studenti d’Ingegneria dell’ Università degli Studi del Sannio.

Il progetto, a cui hanno collaborato diversi partner come la Corvinno Technology Transfer Center (Ungheria), la Amsterdam Business School (Olanda), la Qompas (Olanda), e la società italiana Dida Network, avrà come obiettivo principe quello di sperimentare nuove procedure per la selezione del personale avvalendosi della creazione di un ambiente di eLearning per verificare le abilità, le competenze e le conoscenze degli studenti. In questo modo, il sistema, basato su una soluzione ontologica, permette di valutare se l’individuo selezionato soddisfi o meno i criteri richiesti da una determinata società, rispetto a uno specifico profilo professionale.

Tutti gli studenti d’ingegneria dell’Università del Sannio interessati, quindi, potranno produrre domanda di partecipazione entro e non oltre il 30 settembre 2011 accedendo al sito web del progetto www.ontohr.eu ed inoltre potranno ricevere informazioni, sempre entro la suddetta data, dal prof. Luca De Vito presso il laboratorio L.E.S.I.M. della facoltà di Ingegneria attraverso il link http://lesim1.ing.unisannio.it/ .

Colui che totalizzerà il punteggio più alto, riceverà come premio un viaggio comprensivo di volo e soggiorno di due giorni ad Amsterdam.
Durante il viaggio , inoltre, lo studente sarà ospitato all’ Università olandese partner del progetto.

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata