• Google+
  • Commenta
9 settembre 2011

Magna Charta Universitatum compie 23 anni

E ‘ pronta a spegnere ben 23 candeline il trattato che enuncia i principi fondamentali di libertà di pensiero, di conoscenza, di ricerca e di insegnamento più noto come “Magna Charta Universitatum” promossa dall’Universita’ di Bologna e sottoscritta finora da 721 atenei nel mondo.

I festeggiamenti inizieranno giovedì prossimo (15 settembre)con un convegno internazionale nell’aula magna di Santa Lucia, che vedrà la partecipazione di personalità di spicco del mondo culturale, politico-istituzionale e accademico internazionale e si protrarranno per 2 giorni fino a venerdì 16 dove nel corso della cerimonia ci saranno anche 31 nuove sottoscrizioni: Azerbaijan, Francia, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Moldova, territori Palestinesi, Slovenia, Turchia e Ucraina.

Le adesioni sono raddoppiate nel giro di 22 anni – sottolinea compiaciuto Ivano Dionigi, Rettore dell’Università di Bologna- le domande vengono vagliate, ovviamente non sono tutte come la Sorbona o Cambridge, però è cambiato il mondo e dobbiamo cambiare anche noi. Finora, -continua Dionigi- salvo casi eccezionali, hanno tutti i requisiti per essere ammessi: la cosa fondamentale e’ la sottoscrizione e il rispetto di questi principi . Con alcune università gli scambi di studenti e docenti continuano e diventano fisiologici: al primo posto vanno la ricerca e la competizione, ma non dobbiamo dimenticare anche il grande ruolo sociale che abbiamo. In questo momento – concludechi se non l’Università deve tenere alta la bandiera delle idee, delle politica, della cultura e della solidarietà?“.

L’Osservatorio della Magna Charta Universitatum ha sede a Bologna e ha la funzione di vigilare sull’applicazione dei principi fondamentali sanciti dalla Magna Charta.

Il Consiglio è attualmente guidato da Ustun Erguder della Sabanci University (Turchia), l’Universita’ di Bologna e’ rappresentata dal Rettore Ivano Dionigi e dal prorettore alle Relazioni internazionali Carla Salvaterra, mentre Fabio Roversi-Monaco, Rettore dell’Alma Mater nell’anno della stesura del documento e presentatore della Magna Charta Universitatum, è il presidente onorario dell’Osservatorio Magna Charta

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy