• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2011

A Torino si è svolta la Regatta Row

Le acque del Po torinese, hanno fatto da suggestivo scenario a uno degli eventi universitari più importanti del panorama sportivo locale e nazionale.

Lo scorso 7 Ottobre, si è svolta la quindicesima edizione della Row Regatta, appuntamento classico che anima da anni l’autunno torinese.

Evento organizzato dal Cus Torino in collaborazione con gli enti universitari del capoluogo sabaudo e sotto il patrocino della Provincia diTorino, della Regione Piemonte e del Comune di Torino e di una serie di associazioni amatoriali locali, composte da appassionati di questo sport. Gli obiettivi primari posti dagli organizzatori, sono quelli di avvicinare il grande pubblico al canottaggio, di promuovere le società remiere della zona e contestualmente di valorizzare le acque del Po. Inoltre, si cerca di integrare e coniugare la passione sportiva, alla conoscenza della storia e dei luoghi della città sabauda. In sostanza, un’iniziativa volta alla valorizzazione dell’intero territorio.

Un evento che si snoda dal punto di vista delle attività sportive lungo diverse direttrici.
Da un lato, l’eterna sfida tra il Politecnico di Torino e l’ Università Statale della città piemontese, che costituisce un asse portante della manifestazione sportiva. Infatti, il Cus ha cercato da sempre di organizzare la regata sul modello della storica sfida tra le prestigiose università inglesi di Cambridge e Oxford (che dal XIX secolo si svolge sulle acque del Tamigi).

Dall’altro lato l’ evoluzione della manifestazione. Nel corso del tempo, infatti la Regatta Row, si è arricchita aggiungendo al classico confronto del 8 + maschile, animato dai due atenei cittadini , altre gare a cui partecipano gli equipaggi locali italiani e internazionali.

Entrando nello specifico dell’edizione di quest’anno, inserita nei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità D’Italia, bisogna dire che la sfida del 8+ maschile tra Università e Politecnico è stata preceduta da diverse gare. Sono scesi sul fiume, gli atleti delle scuole, gli atleti del Dragon Boat, gli atleti della canoa K4 e gli equipaggi femminili che rappresentano i due atenei torinesi nella sfida del 4 di coppia. Poi è partita la gara clou: gara maschile dell’8+ Università vs Politecnico.
Infine, ,si è svolto un coinvolgente spettacolo di fuochi d’artificio.

Per chi fosse interessato ai risultati delle competizioni potrà consultare il sito del Cus Torino (http://www.custorino.it) dove presto saranno inseriti.

Occorre segnalare l’elevato il tasso tecnico della competizione, la quale ha visto la partecipazione di campioni e vice-campioni del mondo, campioni italiani, campioni del mondo juniores e diversi campioni universitari.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy