• Google+
  • Commenta
6 ottobre 2011

Ad UniCam il primo premio della “Start Cup Umbria Marche 2011”

La Start Cup Umbria Marche 2011 ha sancito i propri vincitori ed Unicam ha conquistato il primo gradino del podio.

Il primo premio è stato infatti assegnato al progetto “Gennex Delivery: improving therapeutic responses” presentato dalla Prof.ssa Piera Di Martino e dalla dott.ssa Roberta Censi, della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti della salute.

Nel corso di una solenne cerimonia tenutasi nei giorni scorsi all’Università di Perugia, sono stati infatti premiati i tre Business Plan che si sono aggiudicati l’edizione 2011 della Start Cup Umbria Marche, la Business Plan competition delle Università di Perugia e Camerino, rivolta a studenti, docenti e ricercatori che abbiano brillanti idee imprenditoriali a contenuto innovativo, in qualsiasi settore, ed aspirino a costituire un’impresa di tipo spin-off accademico.

Il progetto imprenditoriale di “Gennex Delivery” (questo il nome dello spin-off o della società di capitali che si dovrà costituire entro un anno per poter usufruire di questo premio) consiste nell’ideazione, brevettazione e commercializzazione di polimeri ad uso farmaceutico e biomedico che rispondano ai bisogni disattesi di medici e pazienti nei campi del rilascio controllato dei farmaci biotecnologici e dell’ingegneria tissutale.

L’azienda ha progettato un hydrogel iniettabile in grado di incapsulare e rilasciare gradualmente farmaci proteici e di supportare la crescita e rigenerazione di tessuti danneggiati, tra i quali la cartilagine. Un brevetto è già stato depositato ed un altro in via di sottomissione. Gennex Delivery intende entrare nei mercati biotech offrendo due prodotti denominati “Unigel” ed “Unicondrogel”.

“Siamo veramente soddisfatti – ha sottolineato il Prof. Flavio Corradini, Rettore Eletto UNICAM – per l’ottimo risultato raggiunto da Unicam. La valorizzazione delle idee innovative e il supporto ai giovani ricercatori nella creazione di una nuova impresa sono sempre più importanti per il sistema universitario. L’Ateneo vuole infatti essere motore di sviluppo e di crescita economica e culturale per il territorio, anche mediante lo scouting di idee innovative che nascono dalla ricerca universitaria e hanno il potenziale per generare start up di impresa. La Start Cup Umbria Marche rappresenta proprio uno degli strumenti più efficaci per favorire l’utilizzo, per fini economici e sociali, delle competenze e conoscenze acquisite attraverso i vari percorsi formativi universitari”.

Tra i dieci progetti presentati dai due Atenei, la giuria, per Unicam composta dal Dott. Franco Gattari di Confartigianato Marche, dall’Ing. Paolo Mastrostefano della Gitronica SpA, Guzzini Group e dall’Ing. Cristina Cristalli del Gruppo AEA-Loccioni spA, ha scelto i tre vincitori, ai quali vengono assegnati rispettivamente premi da € 7.000, € 5.000 e € 3.000.

I tre vincitori della Start Cup Umbria Marche 2011 accederanno, inoltre, di diritto alle fasi nazionali della competizione “Working Capital – PNI 2011” che prevede l’assegnazione di 4 erogazioni da 100.000 €, sotto forma di contributo a fondo perduto.

In occasione del 150° anno dell’Unità di Italia, la Start Cup Umbria Marche 2011 si unisce a Working Capital nella realizzazione del “Tour dei Mille”, la competizione organizzata da Telecom Italia in collaborazione con il PNICube e volta a selezionare le migliori idee innovative di ricerca orientate al mercato.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy