• Google+
  • Commenta
7 ottobre 2011

ALLA SAPIENZA DA ULISSE A BEETHOVEN

Stagione della IUC, dal 22 ottobre nell’Aula magna della Sapienza.Una cartellone ricco di appuntamenti entusiasmanti, quello della 67° Stagione Concertistica alla Sapienza, dove non mancano graditi ritorni e nuovi virtuosi progetti speciali e produzioni originali.

Il nuovo anno della IUC (Istituzione Universitaria Concerti) si tinge di innovazione con artisti internazionali e giovani emergenti che si fondono in un mix del tutto suggestivo adatto ad ogni età, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Il cartello di quest’anno intreccia ambiti musicali distanti tra di loro, con grandi solisti e orchestre internazionali.

Il primo dei concerti in programma è quello di Philippe Herrewege che dirigerà la sua Orchestra degli Champs Elysées nell’esecuzione, con strumenti d’epoca e con la massima attenzione alle notazioni dell’autore, la Quinta e la Settima Sinfonia di Beethoven.

Non mancheranno gli appuntamenti con la musica antica e barocca, affidati ad interpreti specializzati e di fama mondiale come The Hilliard Ensemble, Rinaldo Alessandrini e il Concerto Italiano e il violinista Riccardo Minasi, direttore e solista con il gruppo Complesso Barocco.

Nelle serate successive troveremo Gidon Kremer, uno tra i massimi violinisti del nostro tempo; Ramin Baharami pianista che scompone e ricompone la musica di Bach; fra gli italiani ci sarà Mario Brunello che interpreterà, con l’orchestra giovanile italiana, i due “Concerti per violoncello” di Haydon; nonché Nicola Piovani nella prima esecuzione romana del suo nuovo lavoro dal titolo Viaggi di Ulisse, “un concerto mitologico per strumenti e voci registrate”, con l’ausilio scenografico dei disegni di Milo Manara.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti organizzati dalla IUC, un’istituzione che fin dal 1946 si impegna a diffondere la grande musica tra i giovani de La Sapienza.

é infatti da sempre che ha il desiderio di coadiuvare una straordinaria qualità artistica con un prezzo assolutamente sostenibile.

Occasione giusta per smentire chi afferma che “Quest’Italia non ha orecchio” lasciandovi rapire da una stagione imperdibile!

Dal 22 ottobre 2011

Aula Magna della Sapienza

Giulia Migliola

Google+
© Riproduzione Riservata