• Google+
  • Commenta
21 ottobre 2011

Convegno sulla famiglia Pico a Mirandola

Si celebreranno quest’anno tre anniversari dedicati ad una delle più importanti famiglie del Basso Modenese: la famiglia Pico della Mirandola.

I tre eventi ricordano rispettivamente il 25 luglio 1311 – data in cui nasce la signoria pichense, grazie all’investitura imperiale concessa da Enrico VII -, il gennaio 1511 – celeberrimo episodio dell’assedio di Papa Giulio II -, ed infine il 1711 – anno della fine della signoria dei Pico, a causa del nuovo governo degli Este.

Tra questi anniversari, si inserisce un convegno che avrà luogo domani 22 ottobre alle ore 10, presso l’Auditorium del Castello Pico, convegno che verterà sul tema “1311-Impero, signori, vicari. La nascita della Signoria dei Pico e la spedizione italiana di Enrico VII”. Ospiti e relatori dell’evento saranno Gian Maria Varanini, docente dell’Università di Verona, che introdurrà il tema principale del convegno, Patrizia Merati dell’Università dell’Insubria, che approfondirà il tema “L’attività documentaria di Enrico VII in Italia”, Federica Cengarle e Paolo Grillo dell’Università di Milano rispettivamente con “Le ribellioni ad Enrico VII in Lombardia: qualche nota” e “Gli ufficiali di Enrico VII nell’Italia padana (1310-1313)”, ed infine Giovanni Ciccaglioni della Scuola Normale Superiore di Pisa, che argomenterà su “Vicari in Toscana, vicari toscani”.

Il convegno riprenderà poi alle ore 15 con: Riccardo Rao dell’Università di Bergamo, che esporrà l’argomento “L’oro dei tiranni: i vicari di Enrico VII e la signoria cittadina in Italia nord-occidentale”, Pierpaolo Bonacini e Bruno Andreolli dell’Università di Bologna, che relazioneranno rispettivamente su “Romani imperii fideles dilecti. Progetti di egemonia signorile in area emiliana al tempo di Enrico VII” e “Francesco Pico, ovvero la nascita di una Signoria”, ed infine Angelo Spaggiari, presidente della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi, esporrà il tema “I diplomi imperiali dei Pico nell’Archivio di Stato di Modena”.

L’Assessore alla Promozione della Città e del Territorio, Caterina Dellacasa afferma “Il comitato tecnico e il comitato scientifico dei “tre centenari” in collaborazione con gli uffici del Comune, sono riusciti ad ottenere questo importante risultato. E’ una grande gioia per noi poter constatare che, nonostante la crisi finanziaria ed i vincoli imposti dalla finanza pubblica, siamo riusciti a realizzare un evento così importante, grazie anche alla collaborazione e all’aiuto di tutto il territorio mirandolese, di importanti istituzioni culturali e universitarie e della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola”.

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata